Librino: energumeno dà inescandescenze, chiuso il Centro servizi

Librino: energumeno dà inescandescenze, chiuso il Centro servizi

 

Feriti due impiegati, medicati inospedale. Per uno frattura a un dito. Presentata denuncia alla Polizia di Stato. L’assessore Consoli, “Domani riapriremo gli uffici”. Disposto un servizio di sorveglianza

 


L’assessore al decentramento Marco Consoli ha disposto stamattina lachiusura del Centro servizi di Librino dopo che un energumeno ha dato in escandescenze aggredendo due impiegati e danneggiando parte dell’arredo.

L’uomo era tornato nel Centro servizi dicendo di aver smarrito ilproprio telefono cellulare. Gli impiegati avevano cercato l’apparecchio senza trovarlo. A questo punto l’uomo, dopo un diverbio, ha scavalcato il bancone del front office e ha cominciato a malmenare il personale distruggendo arredi e computer e dandosi poi alla fuga. Due degli impiegati sono stati condotti in ospedale dove i medici hanno riscontrato loro contusioni e una sospetta frattura del dito.

“Siamo stati costretti – ha detto Consoli –, dopo una consultazione con il presidente della Municipalità Lorenzo Leone, a chiudere gli uffici, che contiamo però di riaprire già nella giornata di domani. Abbiamo inoltre provveduto a denunciare l’accaduto alla Polizia di Stato. Nella giornata di domani la Polizia municipale presidierà gli uffici”.

Lascia un commento


Translate »