A Liegi l’esperienza siciliana del teatro delle diversità

A Liegi l’esperienza siciliana del teatro delle diversità

A Liegi l’esperienza siciliana del teatro delle diversità

con la presentazione del volume “NèonTeatro. La grandezza di vivere”

L’associazione Internazionale del Teatro all’Università (AITU) festeggia i suoi 20

anni, tenendo il suo decimo Congresso Internazionale a Liegi, in Belgio, dal 30

giugno al 4 luglio.

copertina Nèon Teatro - La grandezza di vivere

In quell’occasione, il 1° luglio è in programma un intervento di Vito Minoia, studioso

di Teatro educativo inclusivo all’Università degli Studi di Urbino, che parlerà

dell’esperienza siciliana della Nèon, da sempre impegnata con i diversamente

abili, presentando il libro”NèonTeatro. La grandezza di vivere”, quale

documentazione di un’esperienza significativa sul piano internazionale.

“NèonTeatro. La grandezza di vivere” è una raccolta di contributi di Valeria

Ottolenghi, Chiara Tinnirello, Piero Ristagno, Giuseppe Calcagno e Paolo Randazzo,

ed è corredato da una documentazione fotografica realizzata da Jessica Hauf.

Il tema è quello del “Teatro delle diversità”, che da venticinque anni viene

portato avanti dalla Nèon, grazie alla ricerca artistica di Piero Ristagno e

Monica Felloni.

Una ricerca, nata a Catania nel 1989 e volta a creare una cultura basata sul valore

esistenziale dell’essere umano e a costruire civiltà attraverso la relazione. Una

esperienza unica per la poliedricità dell’attività artistica e di formazione che guarda

al teatro come uno scrigno dal quale è possibile estrarre e scoprire nuove e infinite

forme di arte e di poesia. Nèon ha dato vita, nel tempo, a diverse compagnie teatrali

nell’ambito dell’Ente Nazionale Sordi, dell’Associazione Italiana Persone Down, dei

territori del disagio psichico, della disabilità, delle dipendenze, della detenzione, della

emarginazione.

La collana diretta da Vito Minoia che si apre con il libro “NèonTeatro. La grandezza

di vivere” disegna un “sentiero di forme”, attento alla bellezza delle singolarità e

diversità, aperto all’acquisizione della cultura della convivenza, con pari dignità.

Un commento su “A Liegi l’esperienza siciliana del teatro delle diversità

Lascia un commento


Translate »