VideoI Carabinieri arrestano due rapinatori seriali. Sequestrate le autovetture utilizzate per la spaccata al “ Porte di Catania”

VideoI Carabinieri arrestano due rapinatori seriali. Sequestrate le autovetture utilizzate per la spaccata al “ Porte di Catania”

SCARPATO ANTHONYEpilogo della storia, i Carabinieri arrestano alcuni giovani che in luglio 2014 avevano  sfondando la vetrata d’ingresso al centro commerciale, si divertivano a correre a tutta velocità con delle auto rubate, qui il link che riguarda la scorribanda al centro commerciale  “Porte di Catania”

Il video di una rapina a volto coperto,  che oggi mette la parola fine ad una “spaccata” non ancora del tutto chiara, che ha impegnato i militari nell’immediato a mettere un punto fermo alle rapine ai distributori.

SCARPATO Anthony, cl. 93, catanese del quartiere di Librino, ed un 21enne, di Misterbianco, autori di diverse rapine perpetrate, nel recente periodo, in danno di vari distributori di carburante ubicati tra Catania, Aci Castello e Misterbianco.

I militari, a conclusione di attività investigativa,  scaturita a seguito delle rapine compiute negli ultimi due mesi ai danni di alcuni distributori di carburante, sono riusciti a raffigurare un quadro probatorio  esauriente accomunando due elementi: Il medesimo modus operandi e l’utilizzo di alcune autovetture in particolare,  una Lancia Y, una Ford Fusion e una Volkswagen Polo, tutte rubate nello scorso mese di luglio nella provincia etnea. 

 

Sono in corso ulteriori approfondimenti, coordinati dalla Procura di Catania diretta dal Procuratore Giovanni Salvi, volti a verificare la responsabilità dei predetti in merito ad ulteriori eventi delittuosi, nonché l’individuazione di altri componenti del gruppo criminale, ritenuto formato da almeno 5/6 elementi, protagonista di vari fatti criminali nel recente periodo, tra i quali anche la nota “spaccata” avvenuta presso il centro commerciale Porte di Catania lo  scorso 28 luglio, quando furono proprio utilizzate la Ford Fusion e la Volkswagen Polo.

Lascia un commento


Translate »