Arrivo nuovi Ufficiali al Comando Provinciale Carabinieri di Catania

Arrivo nuovi Ufficiali al Comando Provinciale Carabinieri di Catania

 

La squadra degli ufficiali del Comando Provinciale di Catania, ha nuovi ufficiali, l`attenzione  da parte del Comando Generale ha rinvigorito i ranghi del Comanto Catanese.Da pochi giorni

infatti si sono avvicendati i comandanti della Compagnia capoluogo Piazza Dante, del Nucleo Radiomobile, della Compagnia di Randazzo. Prossimamente anche la Compagnia di Caltagirone avrà un nuovo Comandante, proveniente dalla territoriale di Torino che subentrerà al Capitano ORLANDO Giovanni, Tenente Martellucci Matteo.

 

Cap Massimomario
Cap Massimomario DEIANA

Cap Massimomario DEIANA, proveniente da Livorno, Gruppo Intervento Speciale Carabinieri, dove ha comandato una Sezione Operativa. E’ in comando della Compagnia di Piazza Dante di Catania dal 24 agosto 2014.

 

 

 

 

Cap. Nunzio Barone
Cap. Nunzio Barone

Ha avvicendato il Magg. Francesco Falcone il quale, dopo tre anni al comando di Piazza Dante, è stato destinato alla Sala Operativa del Comando Generale dell’Arma. Cap. Nunzio Barone, proveniente dalla Criminal Pool presso la Direzione Centrale Polizia Criminale per l’Expo Milano 2015, (dal 2010 al 2014), ha comandato il Nucleo Operativo e Radiomobile di Maddaloni prov. Caserta, (dal 2007 al 2010) e Comandante di Plotone e di Compagnia Int. presso l’8° BTG Lazio. Tenente

Alessio Perlorca,. da settembre 2006 ad agosto 2011 ha frequentato il 188° Corso “Fedeltà” presso l’Accademia Militare di Modena, successivamente i Corsi di Applicazione e quello di Perfezionamento presso la Scuola Ufficiali Carabinieri di Roma, conseguendo la nomina a Ufficiale dell’Arma dei Carabinieri. Da settembre 2011 ad agosto 2014 ha retto il comando del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Lecce e dal 4 agosto 2014 ha assunto il comando della Compagnia Carabinieri di Randazzo (CT), subentrando al Capitano Cosimo Vizzino che è stato destinato al Comando Provinciale di Lecce quale Ufficiale addetto.

Lascia un commento


Translate »