Catania “Arrestati rapinatori seriali di farmacie”

Catania “Arrestati rapinatori seriali di farmacie”

Nel pomeriggio di ieri, la Polizia ha tratto in arresto: per il reato di rapina aggravata, in concorso tra loro, in danno di una farmacia cittadina.

​Alle ore 17,40 circa del 20 novembre u.s., un Assistente di Polizia in servizio presso la Sezione “Contrasto al Crimine diffuso” della Squadra Mobile, notava all’interno di una farmacia della zona di viale V. Veneto due individui, entrambi travisati da cappelli di lana, uno dei quali armato di pistola, che sotto la minaccia dell’arma stavano perpetrando una rapina.
​L’operatore di Polizia, entrato all’interno si avventava contro l’uomo armato di pistola con il quale ingaggiava una furiosa colluttazione, nel corso della quale il malvivente riusciva a guadagnare l’uscita, ma l’Assistente lo afferrava per il giubbotto per impedirne la fuga, fino a rotolare per terra una volta all’esterno della farmacia. La colluttazione all’esterno – ripresa dalle telecamere esterne della farmacia – si concludeva, dopo alcuni minuti, con il malvivente immobilizzato e disarmato.
​Mentre il poliziotto a fatica riusciva ad avere la meglio sul primo rapinatore, il secondo gli si parava contro per intimargli di lasciare andare il complice. L’Assistente qualificatosi come appartenente alla Polizia di Stato faceva in modo che gli astanti chiamassero il 113 per avvertire di quanto stava accadendo mentre il secondo rapinatore si dava alla fuga.
​La Sala Operativa della Questura diramava nota radio della rapina cosicchè, pochi istanti dopo, personale dell’U.P.G.S.P. nella vicina via Oliveto Scammacca, procedeva a bloccare il fuggitivo che, appiedato, correva per garantirsi l’impunità. Quest’ultimo veniva riconosciuto dall’Assistente della Squadra Mobile come il secondo rapinatore che era riuscito a dileguarsi.
​I due rapinatori venivano trovati in possesso della somma di 700 euro circa che veniva restituita ai titolari della farmacia.
​Condotti presso gli uffici della Squadra Mobile i due malviventi, identificati rispettivamente il primo per SAPIA Rosario, con alle spalle diversi precedenti penali, ed il secondo per SEDICI Simone, venivano tratti in arresto per rapina aggravata ed associati presso la casa Circondariale di Piazza Lanza a disposizione dell’A.G.
​Secondo le indagini condotte dalla Squadra Mobile, che da alcune settimane effettuava mirati servizi finalizzati ad individuare gli autori di diverse rapine a farmacie registrate nel capoluogo, SAPIA è ritenuto responsabile di altre 6 rapine, due delle quali in concorso con SEDICI, proprio in pregiudizio di farmacie.

IMG_0199.JPG

IMG_0198-0.JPG

• SAPIA Rosario (cl.1973), pregiudicato;
• SEDICI Simone (cl. 1994),

Lascia un commento


Translate »