Il Catania perde in casa contro il Frosinone. Dura la contestazione dei tifosi

Il Catania perde in casa contro il Frosinone. Dura la contestazione dei tifosi

IMG_2482Un’ennesima delusione per i tifosi del Catania, dura da digerire. Una sconfitta, quella di ieri, con un due a uno che ha acceso gli animi dei tifosi che, a pochi minuti dalla fine della partita, hanno innalzato “inni” di dura contestazione contro la Società ed il suo presidente Pulvirenti.

Dopo un primo tempo, dove si è visto un Catania grintoso ed un Frosinone altrettanto combattivo, con un gol di Castro al 44°, sicuramente non ci si aspettava una sconfitta: il Frosinone segna il pareggio al 57° minuto con Dionisi, per poi passare in vantaggio con il gol di Ciofani, appena subentrato .

Tre minuti di recupero e l’arbitro  fischia la fine della partita. “Abbiamo fatto un buon primo tempo passando in vantaggio. – commenta il Mister Marcolin – Nel secondo tempo ci siamo allungati ed allargati, abbiamo sofferto e questo è un dato di fatto. In questo momento dobbiamo ripartire dal primo tempo, da quello che siamo stati capaci di fare nelle prime partite ed analizzare gli errori che sono stati fatti a 360°”.

“Sono dispiaciuto perchè abbiamo perso un’occasione. Nel primo tempo, la squadra ha cercato di giocare nella metà campo degli avversari ed era l’andamento che volevo dare, cioè cercare di giocare nella loro metà campo, per sbloccare il risultato, al fine di creare un po’ di superiorità. E ci eravamo riusciti, perché comunque, a parte i primi quindici minuti in cui le due squadre stavano alla pari, credo che il Catania abbia fatto più di loro come qualità del gioco e come movimento. Il problema è stato nel secondo tempo e non per una questione mentale, perché tutti volevamo questa vittoria. La spinta c’era, la stessa spinta delle prime partite. Non ho potuto fare dei cambi diversi perché due su tre me li sono dovuti giocare per rimediare a quello che è successo con Coppola e con Martinhche hanno subito una distorsione”.

“Noi su l’atteggiamento della gente non possiamo dire nulla, è compito nostro portarla della nostra parte perché può darci quella spinta in più. Sicuramente dobbiamo risolvere alcuni problemi e cercare di offrire non un tempo solo, ma due tempi di alto livello”.

 

 

Lascia un commento


Translate »