Catalano: Basta discariche a San Giovanni Galermo Ct.

Catalano: Basta discariche a San Giovanni Galermo Ct.

” Lettera in redazione” Basta discariche a San Giovanni Galermo. 

 #discariche #catania

Una discarica di copertoni, mobili, eternit e materiale edilizio in via Villa Flaminia. Una situazione

già tristemente nota a tutti gli abitanti di San Giovanni Galermo. La novità degli ultimi giorni è che, adesso, in questa zona si abbandonano pure elettrodomestici e parti d’auto. Come consigliere comunale ed ex presidente della locale circoscrizione, il sottoscritto Giuseppe Catalano, tante volte ha denunciato questa situazione di abbandono e degrado ed ha chiesto l’intervento delle forze dell’ordine. Polizia, vigili urbani e carabinieri per avere finalmente pattugliamenti costanti

nella zona nord-ovest di San Giovanni Galermo. Via Villa Flaminia fa parte del territorio di confine tra l’amministrazione misterbianchese e quella catanese ed è costantemente presa di mira dai delinquenti che qui ci scaricano di tutto. I residenti delle abitazioni circostanti denunciano che, con

OLYMPUS DIGITAL CAMERAla zona completamente al buio, qui a regnare è l’illegalità. Bande perfettamente organizzate che ogni notte compiono ogni tipo di azione criminale al riparo da sguardi indiscreti. Mentre la parte di via Villa Flaminia di competenza di Palazzo degli Elefanti è protetta da reti e blocchi di cemento che riducono al minimo la presenza delle discariche abusive, quella che ricade nel territorio misterbianchese non presenta nessun tipo di protezione. Ed è proprio qui che si concentrano la

maggior parte dei rifiuti. Tonnellate di materiali, anche pericolosi, che mettono a rischio l’incolumità dei residenti e dei pendolari che ogni giorno passano da questa zona. Nel corso dell’ultimo sopralluogo con il vice sindaco di Misterbianco Marco Corsaro e il consigliere comunale

Antonio Licciardello sono state gettate le basi per un piano di interventi strutturali atti a rendere più sicura una vasta area che comprende anche la via Vigne Nuove. Potenziamento della pubblica illuminazione, videosorveglianza e aumento dei controlli per interventi a breve, medio e lungo periodo necessari ad eliminare la piaga delle discariche abusive anche nei quartieri di Nesima, Monte Po, Librino e Trappeto Nord. Strumenti indispensabili per cogliere sul fatto questi delinquenti e punirli come meritano.

Lascia un commento


Translate »