All’università si parla di “Disorientamento Spaziale” con il comandante del 41° Stormo

All’università si parla di “Disorientamento Spaziale” con il comandante del 41° Stormo

Ieri presso il Dipartimento di Matematica e Informatica dell’Università degli Studi di Catania, il Comandante del 41^ Stormo AS, Colonnello Vincenzo Sicuso ha incontrato gli allievi del III anno del Corso di Laurea in Scienze Biologiche per discutere insieme a loro di alcuni aspetti della funzione dell’apparato vestibolare e, in particolare, quelli legati al “Disorientamento Spaziale”.

L’incontro, coordinato dal Prof. Guido Li Volsi ordinario di Fisiologia del Dipartimento di Scienze Biomediche e Biotecnologiche dell’Università degli Studi di Catania rientrava nel quadro degli approfondimenti previsti dal Docente su argomenti attinenti alle funzioni di recettori specifici presenti in organi e apparati.

Dopo il benvenuto delProf. Li Volsi, il Comandante Sicuso ha illustrato l’argomento in oggetto mettendo in luce per prima cosa le connessioni con l’orientamento spaziale e con i fattori specifici di rischio che possono accadere durante il disorientamento. Successivamente, ha focalizzato l’attenzione sulla visione ambientale e focale correlandola con l’orientamento spaziale in volo.

Inoltre, nel suo intervento il Comandante ha spiegato ai ragazzi cosa sia l’apparato vestibolare, e alle illusioni chiamate somatogira e di Coriolis, ponendo l’accento anche sui canali semicircolari, all’utricolo e al sacculo, ivi comprese le cellule ciliate e la loro funzionalità operativa.

A conclusione del suo intervento, il Comandante Sicuso ha illustrato significato e scopi dell’Aeronautica Militare, mettendo in risalto soprattutto il ruolo di garanzia per il Paese svolto dai diversi Corpi operativi presenti al suo interno.

All’intervento ha, poi, fatto seguito il question time, durante il quale diversi allievi hanno rivolto domande attinenti ad alcuni passaggi esplicitati dal Comandante durante l’esposizione.

Lascia un commento


Translate »