Video -MAXI SEQUESTRO nel catanese ,Letojanni (ME), San Giovanni La Punta (CT)

Video -MAXI SEQUESTRO nel catanese ,Letojanni (ME), San Giovanni La Punta (CT)

MAXI SEQUESTRO DI BENI IMMOBILI RICONDUCIBILI A ESPONENTI MAFIOSI.
IN AZIONE ANCHE LA GUARDIA DI FINANZA

Un ingente patrimonio in beni mobili, per un valore che si aggira intorno ai 5 milioni di euro, è stato sequestrato dagli uomini della Questura di Catania, in collaborazione con personale della guardia di Finanza, ai danni del pluripregiudicato LO MIGLIO Salvatore, il cinquantaquattrenne arrestato nell’ambito dell’operazione della Squadra Mobile, anche qui con l’ausilio delle Fiamme Gialle, denominata “Money Lender”, nel cui corso vennero arrestate altre trenta persone ritenute appartenenti a un’associazione mafiosa dedita all’usura e all’estorsione, con l’aggravante del favoreggiamento le famiglie mafiose Laudani e Santapaola.

A completamento dell’operazione, l’indagine patrimoniale – delegata dalla Procura della Repubblica alla Guardia di Finanza e intrapresa, parallelamente, d’iniziativa dalla Questura – che ha visto l’utilizzo di sofisticati software d’analisi che hanno scandagliato le diverse Banche Dati disponibili per individuare i beni del LO MIGLIO e dei familiari a lui riconducibili, verificando la coerenza del patrimonio posseduto in relazione al tenore di vita e ai redditi dichiarati.
I beni, mobili e immobili, così identificati sono stati oggetto di una proposta da parte della Questura di applicazione di Misura di Prevenzione patrimoniale che prevede il sequestro dei beni medesimi perché illecitamente posseduti.
Il Tribunale – Misure di Prevenzione ha pienamente accolto le proposte formulate dalla Procura Distrettuale di Catania e dalla Questura, condividendone le motivazioni che mettono in risalto la sproporzione dei redditi dichiarati fini fiscali, pari a circa E 40.000,00 annui, e il valore dei beni acquisiti, con investimenti di oltre E 200.000,00 per anno; il tutto in relazione alla pericolosità sociale del LO MIGLIO.
E’ stato così disposto il sequestro di significative quote di 3 società intestate al LO MIGLIO (precisamente la BRUCALO S.r.l., la GENERAZIONE SPONTANEA S.r.l. e la C.R.M.L. S.r.l.) operanti nel settore della ristorazione, delle assicurazioni e nella gestione di sale giochi.
Il sequestro ha altresì riguardato 22 immobili, per lo più concentrati nel territorio catanese e a Letojanni (ME), compresa una lussuosa villa sita a San Giovanni La Punta (CT), 3 automezzi, oltre a titoli e conti correnti bancari e postali intestati al LO MIGLIO ed ai suoi familiari.
Tra gli immobili sequestrati vi è anche un edificio sito in Misterbianco (CT), composto da 28 appartamenti (di cui 14 già venduti nel corso degli anni), che era stato intestato alla madre ultraottantenne del LO MIGLIO, ma gestito da quest’ultimo in forza di una specifica procura.

Lascia un commento


Translate »