Militello Val di Catania: “Voglio 7.000 euro”  picchia i genitori mandandoli in ospedale. Arrestato

Militello Val di Catania: “Voglio 7.000 euro” picchia i genitori mandandoli in ospedale. Arrestato

Era stato già arrestato l’anno scorso per il medesimo reato dai CC di Militello Val di Catania e, su disposizione del giudice,  relegato ai “domiciliari”  in un un centro di recupero per tossicodipendenti di Livorno. Scarcerato nel maggio scorso ha iniziato, di nuovo, a vessare i genitori fino all’episodio clou di ieri sera quando, pretendendo ben 7.000 euro, per degli assurdi quanto improbabili servigi resi ai familiari, non ha esitato a picchiare i due poveretti. Per fortuna la madre, seppur terrorizzata, è riuscita a chiedere aiuto al 112 che immediatamente ha allertato la pattuglia della locale Stazione che, intervenuta nell’abitazione militellese, ha bloccato ed arrestato l’energumeno.

I genitori,  grazie anche all’intervento dei militari, se la sono cavata con delle lesioni guaribili in una settimana circa, così come diagnosticate e curate dai medici dell’Ospedale di Militello Val di Catania.

L’arrestato, classe 1986, è stato rinchiuso nel carcere di Caltagirone (CT) con l’accusa di tentata estorsione, lesioni personali e maltrattamenti in famiglia.

Lascia un commento


Translate »