Scoperta casa a luci rosse nella “Chinatown” catanese: Arrestata la tenutaria

Scoperta casa a luci rosse nella “Chinatown” catanese: Arrestata la tenutaria

 –
I

Carabinieri della Compagnia di Piazza Dante hanno arrestato, nella flagranza, la 43enne, cinese, XIA AIZHEN, ritenuta responsabile di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. Il vicinato, forse stanco nel sentirsi accerchiato da una moltitudine di cinesi, che in zona hanno creato la loro piccola Chinatown, ha trovato il modo di avvicinare in diverse circostanze alcune pattuglie dell’Arma segnalando al civico 102 di Via Giordano Bruno, in pieno centro, uno strano quanto inusuale viavai di uomini. Gli investigatori, acquisita la notizia, hanno iniziato ad osservare attentamente il civico indicato riscontrando effettivamente, in determinate ore delle giornata, l’andirivieni di soggetti di sesso maschile di tutte le età. Questo aggiunto alla pubblicità in un sito online – categoria massaggi – di prestazioni a pagamento proprio al numero 102 di Via Giordano Bruno, ha convinto ieri sera i CC a fare irruzione nell’appartamento dove oltre alla tenutaria, poi arrestata, i militari hanno trovato due donne cinesi seminude, di 46 e 47 anni, che intrattenevano alcuni clienti. Interrogati, gli habituè hanno ammesso che le donne per 50 euro, corrisposte all’ingresso alla maitresse, oltre ai massaggi offrivano anche delle prestazioni sessuali extra. L’arrestata, su disposizione del magistrato di turno, è stata relegata agli arresti domiciliari.

Lascia un commento


Translate »