Gli Agenti della Volante salvano un uomo che minacciava di buttarsi dal tetto di palazzo Manganelli

Gli Agenti della Volante salvano un uomo che minacciava di buttarsi dal tetto di palazzo Manganelli

Foto 1Ieri, durante il servizio di prevenzione e controllo del territorio, agenti della Volante “Biscari”, sono intervenuti in Piazza Manganelli per soccorrere un uomo che minacciava di buttarsi dal tetto del palazzo Manganelli.

Immediatamente gli agenti giunti nel posto e constatando la gravità della situazione hanno avvertito i Vigili del Fuoco e il 118.

Di concerto con i Vigili del Fuoco e la locale S.O. è stata adottata una strategia idonea per salire sul tetto e bloccare l’uomo.

Un’agente di P.S. insieme a due vigili del fuoco sono saliti sull’autoscala, mentre un altro agente insieme ad altro personale dei vigili del fuoco hanno posizionato il materasso gonfiabile nel punto in cui si trovava il giovane nel caso in cui si fosse buttato qualora l’intervento con l’auto scala non fosse andato a buon fine.

Nel mentre, giunta l’auto scala sul tetto al margine dell’impalcatura, l’agente di Polizia cercava di persuadere l’uomo, che teneva in mano un grosso e lungo chiodo di carpenteria utilizzato per squarciarsi il volto, a desistere sia dal pensiero suicida sia dalla condotta autolesionista, grazie alla capacità empatica creata dall’agente con l’uomo si è arrivati ad un convincimento di confronto verbale da vicino e successivamente scavalca il cestello dell’auto scala proiettato sull’impalcatura dove sotto era stato posto il materasso gonfiabile.

L’agente dopo essersi arrampicato nell’impalcatura è riuscito ad avere un approccio fisico con l’uomo che è stato identificato come C.G. L’uomo ha spiegato all’agente che tale gesto era scaturito da un insieme di problemi dovuti alla separazione dalla moglie, dal fatto che non vedeva i figli da quattro anni circa e che non era capito dai suoi genitori, per questi motivi si voleva togliere la vita.

Intanto veniva, disarmato l’uomo per evitare che si autolesionasse nuovamente e che lo stesso potesse utilizzare il lungo chiodo contro di lui.

Dopo un breve colloquio  veniva finalmente convinto a scendere dall’impalcatura dalla scala in ferro che lo stesso aveva utilizzato per salire sul tetto.

L’uomo è stato portato presso l’ospedale Garibaldi per essere sottoposto al T.S.O. 

Lascia un commento


Translate »