Juve Stabia-Catania 2-1: beffa all’ultimo minuto

Juve Stabia-Catania 2-1: beffa all’ultimo minuto

Di Antonio Priore – A Castellammare i padroni di casa riescono a fare bottino pieno battendo la compagine siciliana con un gol a tempo scaduto. Partita priva di emozioni, con le due formazioni preferiscono non scoprirsi. Alla mezz’ora però arriva il gol dei campani, il centrale difensivo Contessa batte Bastianoni con un tiro al volo.

Gli uomini di Pancaro però non si demoralizzano e iniziano a creare un gioco versatile e veloce arrivando al pareggio prima della chiusura del primo tempo con il solito bomber Calil su assist di Falcone. Nel secondo tempo la partita non riesce a decollare, con le squadre che sembrano vogliano accontentarsi di un pari. Il Catania però gli ultimi 20 minuti prova a trovare il gol, vittoria con Russotto che, sempre su punizione, sfiora l’incrocio dei pali. Rossoazzurri che si spingono in avanti, ma la Juve Stabia sembra riuscire a resistere agli attacchi degli etnei. Quando sembra che la partita non abbia più nulla da dire ecco che mister Zavettieri esce il “coniglio dal cilindro”, fa entrare a 5 minuti dal termine Bombagi, che proprio nell’ultimo minuto di recupero realizza il gol vittoria con una semi-rovesciata su cui nulla può Bastianoni. Vittoria importantissima per gli uomini di Zavettieri che, con questa vittoria, salgono a quota 11 punti. Catania che subisce il terzo k.o di fila fuori casa, dopo Casertana e Akragas in Coppa Italia, iniziando a far preoccupare i tifosi che si aspettavano una vittoria per puntare alle zone alte.

Prestazione deludente degli uomini di Pancaro che, alla fine, potevano gestire meglio la partita, in cui la difesa rossoazzura ha lasciato completamente solo Bombagi che ha potuto concludere in piena libertà.

Lascia un commento


Translate »