Catania-Paganese: deve essere la gara della svolta

Catania-Paganese: deve essere la gara della svolta

Di Antonio Priore – È un Catania sotto pressione, obbligato a vincere per allontanarsi dalla zona retrocessione. I rossazzurri, nonostante gli 11 punti di penalizzazione, hanno fatto un grande inizio di campionato, riuscendo a vincere le prime 4 partite, poi a causa di alcuni infortuni e qualche errore individuale hanno iniziato a perdere punti importanti e adesso si ritrovano in quindicesima posizione, riuscendo ad ottenere appena una vittoria negli ultimi sette match. Contro la Paganese sarà l’ultima gara prima della sosta, ci si aspetta quindi una grande reazione da parte degli uomini di mister Pancaro, che davanti ai propri tifosi vogliono ottenere i 3 punti. Ci sono buone notizie in vista della sfida al Massimino contro gli “azzurri”, infatti torna disponibile il talentuoso Castiglia, giocatore fondamentale per il gioco dei siciliani. Il Catania probabilmente giocherà ancora con il solito 4-3-3,in porta Bastianoni, Pelagatti e Bergamelli centrali di difesa, affiancati da Garufo e Nunzella, a centrocampo si va verso la riconferma di Musacci e Scarsella, insieme a Castiglia, appena rientrato dall’infortunio, in attacco spazio a Falcone, Calil e al genio Russotto. Nonostante i gravi errori commessi nella scorsa partita, Bastianoni dovrebbe giocare ancora una volta, lasciando in panchina un Liverani che quando ha giocato ha mostrato grande sicurezza tra i pali.

Lascia un commento


Translate »