Catania-Monopoli 0-0: grande prestazione, poco cinismo

Di Antonio Priore – Allo stadio Cibali i rossoazzurri non vanno oltre il pari contro un Monopoli che in tutta la partita non ha creato nulla di concreto ed è riuscito a portare a casa un punto con molta fortuna. Catania che fin dall’inizio attacca molto bene gli spazi, grazie soprattutto agli inserimenti di Di Cecco che al 5 minuto sfiora il gol.

Al quarto d’ora ancora un azione pericolosa dei siciliani, su un corner dalla sinistra di Russotto, Calil stoppa la palla in area e fornisce un assist delizioso per Falcone che di testa sbaglia clamorosamente da due passi. Ancora grande pressione degli etnei in area avversaria, che provano a trovare il vantaggio prima con Russotto e poi con Calil, ma l’estremo difensore dei bianco-verdi non si fa sorprendere. Prima frazione di gioco che si chiude con una brutta notizia per il Catania, al minuto 45 Russotto esce in barella, al suo posto entra Calderini. Nel secondo tempo ancora il centrocampista Scarsella sfiora il gol, ma la sfera termina per un pelo fuori dalla porta difesa da Pisseri. Subito dopo si fa vedere in attacco il subentrato Calderini che tenta una conclusione di potenza, ma finisce di poco sopra la traversa. È un assedio dei padroni di casa, che cercano disperatamente una rete. Ci va molto vicino Plasmati al 75 minuto, che su un assist del solito Calil, non riesce ad indirizzare la sfera in porta. All’ 82 minuto Falcone dopo un dribbilng in area si procura un calcio di rigore che può sbloccare il match. Se ne incarica Calil che, però si fa parare il rigore da un grandissimo Pisseri. A 5 minuti Plasmati può regalare la vittoria, ma ancora Pisseri, migliore in campo, si distende e devia in calcio d’angolo.

Nei minuti di recupero non succede nulla di importante e la partita termina con uno 0-0, che fa felice solo gli uomini di Massimiliano Tangorra. Al Catania rimane l’amaro in bocca, in una partita che si doveva vincere, vista lea grande prestazione.