Marines e marinai americani di Sigonella portano solidarietà ad  Aci Castello e Belpasso

Marines e marinai americani di Sigonella portano solidarietà ad Aci Castello e Belpasso

Doppio intervento di solidarietà da parte dei militari americani lo scorso 8 aprile a Belpasso ed Acicastello. Nell’ambito del consueto progetto di volontariato della Marina USA di Sigonella, denominato “Community Relations”, due squadre di volontari a stelle e strisce si sono recati presso la Parrocchia “Immacolata Concezione” di Cannizzaro ad Aci Castello e al Circolo Didattico ” M. T. di Calcutta” di Belpasso.

americani 1La prima iniziativa di solidarietà è stata svolta presso la Parrocchia “Immacolata Concezione”di Cannizzaro ad Aci Castello.

Un piccolo gruppo di Marines di Sigonella, accompagnati dal Cappellano Derrick Horne e dal Responsabile Relazioni Esterne della Base NAS Americana Alberto Lunetta, ha pulito alcune finestre e lampadari della chiesa difficili da raggiungere, per i volontari della parrocchia, perchè ubicate in alto.

Il progetto si è reso necessario per la preparazione della parrocchia ad un importante evento comunitario che si svolgerà il 19 aprile, ovvero l’intitolazione della piazza antistante alla chiesa al Cardinale Salvatore Pappalardo, un sant’uomo morto nel 2006, noto per il suo impegno antimafia. Il Cardinale Pappalardo aveva un legame speciale con questa chiesa perchè quando si recava ad Aci Castello per fare visita a sua sorella che abitava a Cannizzaro, era solito celebrare personalmente messa, presso questa parrocchia.

I Marines hanno anche donato degli indumenti che verranno distribuiti ai bisognosi del quartiere.

Il vicario della parrocchia, padre Orazio Caputo, ha ringraziato i Marines per questo nuovo progetto di volontariato svolto nella sua chiesa e per il loro senso di altruismo e dedizione.

Nel corso della stessa mattinata, un gruppo di marinai dell’Associazione FCPOA è ritornati a far visita agli alunni del Circolo Didattico ” M. T. di Calcutta ” di Belpasso (plesso Capuana) per un nuovo progetto di volontariato.

marinai 4Dopo avere ricevuto una calorosa accoglienza da parte dei piccoli alunni, i marinai americani hanno riverniciato il cancello d’ingresso e parte della ringhiera che avevano bisogno di manutenzione.

“Ormai è una bella consuetudine, per i nostri alunni ritrovarsi insieme periodicamente con questo gruppo di militari americani volontari che sono stai soprannominati affettuosamente First Best Friends’, questi cari amici non vengono solo per farci visita e ritrovarci gioiosamente insieme, ma si rendono utili nel fare sempre qualcosa” ha detto Pina Grasso, la maestra che coordina, per la sua scuola, questi interventi di solidarietà insieme all’Ufficio Relazioni Esterne della NAS Americana.

marinai 5 marinai 7Con l’occasione, i bambini hanno avuto l’opportunità di ripassare un po’ d’inglese.

“Capita spesso di fare diverse iniziative di solidarietà nell’ambito della stessa mattinata. Riceviamo infatti tante richieste di aiuto e spesso ne proponiamo altrettante.  Tutto ciò ci permette di supportare, a turno, tante comunità della Sicilia orientale e non solo”, ha spiegato Lunetta, il funzionario che coordina il progetto “Community Relations” da circa dieci anni, un’attivita incrementata negli ultimi anni che vanta circa 200 progetti annuali.

Lascia un commento


Translate »