Fabrizio Corona, “Sono un esempio del fatto che se si vuole, si può!”

Fabrizio Corona, “Sono un esempio del fatto che se si vuole, si può!”

Di Simone Russo – “Gattopardismo” è il termine più adatto per definire Fabrizio Corona. Nel Gattopardo, infatti, si legge testualmente che “se vogliamo che tutto rimanga come è, bisogna che tutto cambi”. Forse Fabrizio Corona è cambiato. O forse qualcuno crede che lui sia cambiato ma in realtà non è così. La verità sta sempre nel mezzo. Il re dei paparazzi è stato ospite al Bingo Family di Misterbianco. Davanti ad un caloroso pubblico, Corona si è presentato con un’ora di ritardo e con il suo “personaggio”. Quello di essere bello e impossibile. Un uomo pronto a sfidare tutto e tutti con il suo atteggiamento di ghiaccio. Un “personaggio” che non sorride nelle foto ricordo con le fan, ma che probabilmente il “non sorridere” fa parte del “mito” Corona. Perché non è solo amato dalle donne, ma anche da tanti ragazzi pronti a vederlo come un eroe nazionale. “Sono un esempio del fatto che se si vuole, si può – spiega Corona. Arrivo da Catania e nei miei libri racconto che quando ho detto a mia madre che non volevo studiare all’università, le ho promesso che a 25 anni sarei stato milionario e avrei sposato una top model. In realtà è stato cosi. Era un obiettivo di vita che mi ero dato. Ognuno di noi si deve porre degli obiettivi, se ci metti la testa, hai una intelligenza e una voglia di fare, ci puoi riuscire. Io sono un semplice ragazzo venuto da Catania ma che ha conquistato l’Italia”. Ovviamente, vista la sua bellezza e il suo atteggiamento da “duro”, tante le ragazze (e non solo) pronte a vivere una storia d’amore con lui. “A Catania ho avuto tantissime fidanzate e le ricordo tutte – ha detto Corona. Qui ho avuto anche un grandissimo amore. Attualmente sono in una situazione di fidanzamento. Ma se volete c’è mio cugino che arriva direttamente da Los Angeles ed è single”. Fabrizio Corona, che a Natale uscirà con il suo film nelle sale cinematografiche, ha spiegato che “ho dei progetti grossi per la televisione. Ho registrato un programma con Maurizio Costanzo. Penso che l’anno prossimo mi vedrete molto spesso in televisione”. A chi ha chiesto un consiglio per il mondo dello spettacolo ha risposto che “siamo pieni di meteore. Per restare nel tempo ci vuole sostanza. Sono in questo mondo da vent’anni e nonostante tre anni e mezzo di galera, sono più famoso di prima. Vuol dire che ho qualcosa di particolare. Se vuoi fare il cantante devi avere una preparazione. Se vuoi fare l’attore, inizi da giovane e poi impari. Se vuoi fare apparizioni e momenti di visibilità è facile averli. Bisogna poi mantenerli”.

Lascia un commento


Translate »