Marines di Sigonella premiati per l’impegno di volontariato nei campi estivi Grest di Catania e San Giovanni la Punta

Marines di Sigonella premiati per l’impegno di volontariato nei campi estivi Grest di Catania e San Giovanni la Punta

I Marines di Sigonella sono stati recentemente premiati per aver messo a disposizione il loro tempo facendo lezioni di inglese, sport e nutrizione per i bambini ospiti del Grest, nell’ambito dei progetti di volontariato della base USA di Sigonella (COMREL). Le attività di animazione estiva si sono svolte nei mesi di giugno e luglio negli Istituti Maria Ausiliatrice di Catania e alla casa famiglia “San Giuseppe” Casa del Fanciullo di San Giovanni la Punta.

IL PROGETTO A CATANIA. Lo scorso 25 luglio, si è conclusa una serie di incontri settimanali, tra scambi linguistici e lezioni di sport, che hanno visto protagonisti i Marines di Sigonella ed i piccoli partecipanti del Grest “Vita da favola” dell’ Istituto Maria Ausiliatrice di Catania.
Ogni settimana, gli americani hanno fatto lezione di inglese per i più piccoli, ma l’attività non si è limitata solo a questo così come spiega il sottufficiale Philip Thornton: “I bambini ci hanno aiutato ad imparare l’italiano ed alcuni particolari della cultura italiana, ognuno di noi ha imparato qualcosa dall’altro. E’ stata un ottima esperienza durante la quale due culture diverse si sono unite in una sola”.1
Altre tipologie di attività si sono svolte settimanalmente in palestra dove i militari hanno insegnato ai bambini degli sport tipici americani come il kickball che è stato apprezzato dai più piccoli ed ha creat “spirito di squadra” tra i due gruppi. Anche la collaborazione con gli animatori si è rivelata di grande successo.
“E’ stato uno scambio di culture e di abilità molto bello”, ha detto la Direttrice Suor Maria Trigila. “Noi dalla nostra parte mettiamo l’accoglienza, la solidarietà e l’apprezzamento delle loro competenze, e loro dalla loro hanno messo tutta la loro disponibilità, generosità e conoscenza”.
I militari americani sono poi stati ringraziati ufficialmente con la consegna di un un trofeo, una targa e delle medaglie. “Loro sono dei campioni e da tali bisogna trattarli”, ha commentato la Direttrice. 3
” La collaborazione con i Marines è una carta vincente perché mette a confronto due realtà diverse. Non vediamo l’ora di poter continuare questa partnership”, ha aggiunto Suor Trigila.

L’ESPERIENZA A SAN GIOVANNI LA PUNTA

Continua l’attività di volontariato dei militari americani di Sigonella all’Istituto “Casa del Fanciullo” di San Giovanni la Punta. Si tratta infatti di una collaborazione che dura da anni. Il mese scorso, in occasione del “Medieval Grest”, i Marines hanno svolto diverse attività. Hanno aiutato ad allestire il campo estivo facendo giardinaggio, ripulendo gli spazi verdi e costruendo tende e piscine gonfiabili.
I militari sono poi tornati in due diverse occasioni per insegnare ai bambini ad adottare una sana nutrizione e svolgere una corretta attività fisica.
“Abbiamo spiegato alcune cose sui valori nutrizionali del cibo, abbiamo giocato a calcio, a pallacanestro ed abbiamo insegnato ai bambini come fare le flessioni”, ha detto il sottufficiale Alexander Varner. “Attraverso lo sport riusciamo ad eliminare la barriera linguistica ed a stringere amicizia. I ragazzi si ricordano ancora di noi dalla nostra ultima visita”, ha aggiunto Varner.
Durante la loro ultima visita all’istituto, i Marines hanno aiutato a smantellare il campo estivo ed hanno giocato a calcio con bambini residenti nell’Istituto.4
La direttrice Suor Maria Aurelia ha ringraziato i militari per questa lunga cooperazione ribadendo che è sempre stata un successo. “I ragazzi di Sigonella sono sempre molto gentili ed allegri. Ci mostrano sempre affetto e ciò crea un legame speciale tra noi e loro. Siamo grati per loro sostegno”, ha aggiunto Suor Maria Aurelia.

Lascia un commento


Translate »