Il 1° Meeting Antisom organizzato dall’Associazione Arma Aeronautica Sezione di Acireale

Il 1° Meeting Antisom organizzato dall’Associazione Arma Aeronautica Sezione di Acireale

Di M.C.  – Venerdì 9 Settembre presso il Circolo Ufficiali dell’Aeronautica Militare  di Fontanarossa si è tenuto il 1° Meeting Antisom organizzato dall’Associazione Arma Aeronautica Sezione di Acireale. L’intento dell’incontro, oltre a discutere sulla passione Antisom tra il personale in pensione e quello in servizio, è stato il lancio del “CLUB ANTISOM” voluto fortemente dal Generale Catalano da diversi anni.dsc_0095

“Fui assegnato nel 1964 all’87° Gruppo Autonomo Antisom, con i miei colleghi Bataloni e Cossu, tutti volontari, ci presentammo a Catania lo stesso giorno in cui il TCol. Torre, che dopo tre anni diventerà mio suocero, lasciava il Comando dell’88° Gruppo Autonomo dislocato a Fontanarossa”, ricorda il Generale Catalano nel suo intervento introduttivo.dsc_0085 poster-meeting
“Nell’autunno 1967, – continua il Generale – il mio amico, compagno di Corso di Accademia, precipita al largo di Capo Santa Croce. Questi due eventi, furono determinanti  nel rendere indissolubile il mio attaccamento alla specialità Antisommergibili e , rivolgendomi ai presenti col mio solito humor, feci notare  che, mentre molti di loro ogni mattina facevano colazione con granita e brioche,  a casa mia, per decenni si si usava granita e……antisom !
Con queste premesse, venuto a conoscenza che alcuni Reparti dell’A.M. come il 51° ed il 4° avevano costituito Club di Stormo, pensai che sarebbe stata una iniziativa opportuna e fattibile, quella di creare un Club di Specialità e non di Stormo, per poter inglobare 41° e 30° conferendo così alla “creatura” una consistenza autorevole nella qualità e nella quantità. Ottenuto un convinto consenso da parte del Gen.S.A. Giovanni Tricomi, decano della specialità Antisom, preparai tutta la documentazione, Statuto e Regolamento, commettendo l’errore di coinvolgere Stormo, A.M. ed M.M. che a vario titolo ed in diverse occasioni, lasciarono il progetto a …….decantare nei cassetti.
In questi ultimi tre anni, ripartii alla carica con i nostri colleghi romani ma solo agli inizi di questa estate, sollecitato dal basso e precisamente dagli Antisom di Acireale e dintorni, capii che era arrivato il momento opportuno per tornare alla carica proponendo, tra l’altro, con il consenso del Gen. Tricomi, un Regolamento di Club più semplice, più snello, meno burocratico, senza coinvolgere le Istituzioni”.
“La risposta ricevuta nel corso di questo meeting organizzato dal Presidente AAA di Acireale e dai suoi collaboratori, – ha dichiarato il Generale Catalano – è stato confortante e, possiamo affermare che è stata posta la prima pietra del Club degli Antisom, Club di Specialità, unico in Italia, che non è e non vuole essere competitivo con le Associazioni d’Arma o di Categoria ma, soprattutto, non vuole essere l’ennesimo Club del Bar dello Sport!”.
Gli scopi del Club, indicati nell’Art. 2 del Regolamento, sono: – Tutelare il prestigio della Specialità Antisom e dei suoi appartenenti……..; – Favorire e promuovere, con opportune iniziative sociali e culturali, lo Spirito di Corpo nonché rinsaldare i vincoli di amicizia e di solidarietà tra coloro che prestino o abbiano prestato servizio nella Specialità Antisom…….; – Tramandare lo spirito e le tradizioni della Specialità Antisom.

dsc_0081Il comitato promotore previsto sul Regolamento esposto dal Gen. Catalano in modo esaustivo durante il suo intervento è composto dal: Gen, S.A. Giovanni Tricomi, Gen. B.A. Francesco Catalano, Amm. Italo Marinari, Aiut. Vito Telesca.

Ad intervenire anche, l’Aiutante Vito Telesca Pres.de dell’A.A.A. di Acireale, il Col.Pil. Federico Fedele Com.te del 41° Stormo Sigonella, il Gen. Fernando Manca V.Pres.te A.A.A. Siracusa, il Gen. Placido Casella Pres.te A.A.A. Catania, il Col Luigi Barzaghi Pres.te ANUA Catania, Lgt Giuseppe Fiore, Pres.te Sott.li 41° Stormo Gen. Fiorenzo Panico, il Cerimoniere l’Aiut. Mario Di Sturco.

logo-meeting-2016 dsc_0143I relatori hanno fornito chiarimenti e informazioni sul Club, giungendo, poi, ad un’unica opinione e vale a dire quella di ritenere la nascita del Club importante per il passato Antisom e quello attuale che con l’avvento del nuovo velivolo in sostituzione dell’ATLANTIC non si può prevedere il futuro degli Antisom. Ogni rappresentante delle associazioni intervenute si sono impegnati a creare un elenco di nominativi da raccogliere in un data base per valutare le possibili adesioni alla nascita del club prevista entro l’anno.dsc_0071

Lascia un commento


Translate »