AIAS SICILIA “SICUREZZA SUL LAVORO: L’IMPORTANZA DELLA FORMAZIONE”DOMANIA  PALAZZO DELLA CULTURA

AIAS SICILIA “SICUREZZA SUL LAVORO: L’IMPORTANZA DELLA FORMAZIONE”DOMANIA PALAZZO DELLA CULTURA

Perché è importante parlare di formazione di salute e sicurezza sul luogo di lavoro? Parte da questo quesito l’incontro dal titolo “Sicurezza sul lavoro? Si formi chi può!” organizzato da Aias Sicilia (Associazione italiana fra gli addetti alla sicurezza), in programma venerdì 18 novembre 2016 a partire dalle ore 9 al Palazzo della Cultura di via Vittorio Emanuele 121, a Catania.

L’Aias lavora da sempre a tutela dei professionisti siciliani. L’associazione, presieduta da Sebastiano Trapani, di recente eletto Componente del Consiglio Direttivo & Ufficio di Presidenza AIAS a livello nazionale, si muove su tutta l’Isola.

“Oggi, viviamo in un mondo interconnesso, dove l’informazione viaggia alla velocità della luce e in modo sincrono. Il Formatore della Sicurezza se vuole sopravvivere deve comprendere le regole del gioco. – afferma Sebastiano Trapani che aprirà il convegno – Il lavoratore è informato, esigente e consapevole del suo ruolo all’interno del contesto. Non è un sub alterno nei confronti del sistema, ama testare la sicurezza, ha voglia di intrecciare relazioni sociali, ricercare emozioni e coinvolgimento. Se riusciremo ad instillare un’idea giusta e condivisibile, costruendo una conversazione attorno alla salute e sicurezza, se centreremo il cuore dei lavoratori, lasciando un segno indelebile, saranno loro stessi a diffondere l’eco del messaggio”.

Al tavolo dei relatori ci saranno Marco Consoli Magnano di San Lio, vice sindaco di Catania; Rosario Di Stefano, direttore Spresal-Asp Ct; Antonio Leonardi, componente del Coordinamento delle Regioni e del GdL Formazione Rspp, Direttore area tutela e sicurezza sul lavoro dell’Asp Catania; Elisa Gerbino, coordinatore del GdL Ciip Scuola; Sebastiano Calleri, responsabile nazionale sicurezza Cgil; Salvatore Lizzio, direttore responsabile U.O. sicurezza impianti e macchine Asp Catania; Antonio Gulisano, Rspp- Università degli Studi di Catania; Santo Saluzzo, vice comandante provinciale Vigili del Fuoco di Catania; Santo De Luca, responsabile U.O. controllo e vigilanza Spresal-Asp 3 Catania; Monica Cicci, owner Naiché servizi per l’impresa srl; Marco Emmanuele, owner Plasso srl; Ernesto Ramistella, coordinatore nazionale AProMel Simlii.

Lascia un commento


Translate »

Powered by WordPress Popup