A San Berillo i Carabinieri “spengono le lucciole”

A San Berillo i Carabinieri “spengono le lucciole”

San Berillo passato al setaccio: Controlli a “Lucciole” e “clienti”.

 

Controlli centro storico– Per l’intera serata di ieri i Carabinieri del  Comando Provinciale, con in campo i militari del Nucleo Radiomobile e della Compagnia di Piazza Dante, hanno  pianificato e condotto un servizio finalizzato al contrasto del fenomeno della prostituzione nel quartiere di San Berillo.

Le numerose pattuglie, in uniforme e abiti civili,  hanno controllato palmo a palmo le vie Giovanni Di Prima, Don Luigi Sturzo, Luigi Rizzo, Carlo Sada, Gianbattista Caramba e le zone limitrofe, identificando un totale di 80 persone e controllando 30 tra auto e motocicli – di cui alcuni sequestrati per guida senza casco – ed elevando numerose contravvenzioni per infrazioni al codice della strada.

È una risposta data dalle Istituzioni agli abitanti del quartiere che subiscono di riflesso il degrado derivante dal fenomeno della prostituzione in strada e tutti i reati ad esso connessi.  Tali controlli  da parte dell’Arma etnea rientra in una strategia condivisa a livello provinciale con le altre forze di polizia su specifico orientamento della Prefettura.

 

Lascia un commento


Translate »

Powered by WordPress Popup