Neanche i morti hanno pace:   Al Cimitero di Catania rubato il gruppo elettrogeno del deposito delle salme

Neanche i morti hanno pace: Al Cimitero di Catania rubato il gruppo elettrogeno del deposito delle salme

Stanotte è stato rubato al Cimitero di Acquicella il gruppo elettrogeno ubicato nel deposito delle salme. L’impianto di notevoli dimensioni era stato acquistato da poco tempo ed installato il 19 marzo scorso e perfettamente funzionante. L’apparecchiatura, del costo di circa 10 mila euro, sarebbe servita ad alimentare le celle frigorifere dove sono custodite le salme  sopperendo  ad un’eventuale mancanza di energia elettrica. Stamani nelle prime ore del mattino il grave furto è stato rilevato dal responsabile del servizio Paolo Romano che ha immediatamente avvertito il dirigente dei “Servizi Cimitreriali e Funebri”, il quale si è recato a sporgere denuncia presso la questura. Il gruppo elettrogeno era stato messo in opera nei giorni scorsi dalla ditta aggiudicataria delle complesse operazioni d’installazione che sono avvenute anche attraverso l’uso di una gru messa a disposizione dall’Ufficio Manutenzione Strade comunale. Si tratta infatti di un’apparecchiatura di dimensioni notevoli che non può essere spostata senza una macchina che la movimenti. I ladri per arrivare al deposito si sono fatti strada forzando cancelli e chiusure. “ Sono amareggiato- ha detto il sindaco Bianco – per questo atto vile che offende la sacralità del luogo, la sensibilità dei cittadini e danneggia la comunità. Faccio appello, a chi avesse visto qualcosa, a farsi avanti anche anonimamente con le forze di Polizia. Non si può immaginare che nessun possa aver visto e sentito degli inconsueti  movimenti con una gru e un grosso parallelepipedo  che veniva spostato nelle ore notturne dal Cimitero”. Sono state messe a disposizione dell’autorità giudiziaria le immagini delle telecamere di videosorveglianza collegate alla sala operativa del Corpo di Polizia Municipale.

Lascia un commento


Translate »