Scoperte armi in una grotta sull’Etna

Scoperte armi in una grotta sull’Etna

Nel corso del servizio di controllo del territorio sull’Etna, agenti del Servizio di Sicurezza e Soccorso in Montagna dell’UPGSP hanno effettuato la perlustrazione di una caverna sita in contrada Ragala di Nicolosi: l’attenzione dei poliziotti è stata attirata da un’area nascosta dove lo strato di terra superficiale appariva recentemente smosso.

Foto 1 Foto 2 (1)Insospettiti, gli operatori hanno controllato accuratamente il sito, rinvenendo, sotterrati, un fucile a canne mozze e svariate cartucce di vario calibro.

Le armi e le munizioni sono state sequestrate e messe a disposizione dell’Autorità Giudiziaria per le successive indagini balistiche.

Lascia un commento


Translate »

Powered by WordPress Popup