Militari americani di Sigonella dell’NCTS adottano la Scuola Battisti di San Cristoforo

Militari americani di Sigonella dell’NCTS adottano la Scuola Battisti di San Cristoforo

I marinai americani di Sigonella sono tornati, dopo qualche mese di pausa, all’Istituto “Cesare Battisti” del quartiere di San Cristoforo a Catania per continuare a portare solidarietà ed amicizia ai suoi abitanti ed ai loro figli.

Nel gergo delle Forze Armate USA si chiama “Community Relations” un progetto di “buon vicinato” che viene svolto in tutte le basi a stelle e strisce del mondo. In Sicilia orientale, il progetto è diffusissimo e, per quanto riguarda i progetti con le scuole siciliane, ha già portato negli ultimi anni decine di Marines, avieri e marinai americani in quasi in tutte le scuole etnee nonché nel siracusano e nell’ennese.

In questa occasione, i volontari di Sigonella che hanno partecipato a questi progetti sono stati inviati dal reparto NCTS, ovvero il comando che si occupa delle telecomunicazioni e dei sistemi informatici delle basi e delle unità navali ed aeree della US Navy. In particolare si è trattato di un gruppo di sottufficiali della Marina USA in servizio a Sigonella appartenenti all’Associazione “First Class Petty Officer Association”, ovvero quei militari che potrebbero diventare in tempi brevi marescialli, un grande traguardo nel mondo degli “enlisted” (sottufficiali) perché , non essendoci concorsi nelle FA USA, si viene promossi esclusivamente per meriti di servizio, leadership ed anche attività solidali.20374620_1318266451619571_7192567490393443817_n 20375764_1318266291619587_8280151941599561715_n 20479980_1318266471619569_3593119264276318277_n 20526007_1318266498286233_3534448948343339196_n

I marinai americani, accolti calorosamente dal Dirigente scolastico prof.ssa Maria Paola Iaquinta e accompagnati dal Responsabile Relazioni Esterne della Base USA di Sigonella Alberto Lunetta, hanno svolto, negli ultimi due mesi, due attività di volontariato manuale ripulendo il cortile della scuola (Plesso di Via delle Salette) da erbacce e rifiuti insieme agli studenti e poi, finito l’anno scolastico, hanno tinteggiato alcune aule per renderle più belle e accoglienti per i piccoli utenti al loro ritorno dalle vacanze estive. Sono bastati un paio di incontri con i bimbi per far decidere ai militari di adottare la scuola e quindi continuare ad effettuare periodicamente diversi progetti di solidarietà ed anche di interazione linguistica. Ecco perché, durante la festa di chiusura dell’anno scolastico, la Dirigenza dell’Istituto ha deciso di ringraziare ufficialmente una rappresentanza dei marinai americani ai quali è stata consegnata una targa di riconoscimento per la collaborazione.

“ Siamo molto contenti e ringraziamo tanto Alberto Lunetta che ha creato questo collegamento internazionale quanto i marinai americani per il volontariato svolto. Sicuramente sono delle esperienze che consolidano l’educazione alla cittadinanza e nostri progetti nonché rafforzano le competenze culturali sia dei nostri ragazzi che delle nostre famiglie”, ha dichiarato il Dirigente Iaquinta il quale ha inoltre spiegato che le famiglie del quartiere sono molto grate ai militari americani per questa costante attività volta alla pace, alla fratellanza ed allo sviluppo culturale della città.IMG_20170608_103116

“Quando ci siamo recati per la prima volta in questa scuola ci siamo resi conto che c’era bisogno di dare una mano per rendere la sua struttura più confortevole e abbiamo quindi deciso di aiutare questa comunità. Abbiamo subito fatto amicizia con i bambini che ci hanno accolti con tanto affetto,” ha detto il sottufficiale Rick Bassham, portavoce dell’associazione FCPOA dell’NCTS di Sigonella.IMG_20170608_104101 IMG_20170608_113444 IMG_20170629_182654

Lascia un commento


Translate »