Sold Out al Platamone con lo swing dell’HJO Jazz Orchestra

Ennesimo sold out e platea in visibilio che accenna passi di danza cercando inutilmente di rimanere seduta al proprio posto. Le suadenti note della HJO Jazz Orchestra invadono e rallegrano il cortile Platamone in un concerto dalle sonorità musicali diverse ed accattivanti come quelle della musica swing e latina.

Un performance dal tocco internazionale che, per la stagione estiva “Estate in città” promossa dal Comune di Catania, accompagna gli oltre cinquecento presenti in un esclusivo viaggio tra le appassionanti atmosfere degli anni trenta e quaranta con gli immortali brani delle orchestre latino americane spaziando da Perez Prado a Tito Puente sino ad Antonio Carlos Jobim passando per Duke Ellington e Glenn Miller capace di far rivivere un’epoca diventata patrimonio culturale del jazz.

I sedici musicisti della big band siciliana guidati dal M° Sebastiano Benvenuto Ramaci con l’indispensabile contributo del direttore artistico Liliana Nigroin coproduzione con la “CAMERATA POLIFONICA SICILIANA” diretta da Giovanni Ferrauto e la collaborazione dei media partner Accademia Naima, Canalicchio Beach Soccer e il ristorante Sushi Ginza, in un accattivante dialogo tra fiati e ritmica, hanno infiammato il pubblico presente che ha elargito generosi applausi chiedendo a gran voce numerosi bis.

“Splanky”, “Chattanooga ChooChoo”, “SingSing”, “April in Paris”, “La ragazza di Panema” e “Tequila” sono solo una piccola parte dei tanti brani interpretati dall’affiatato gruppo di artisti, che anche questa volta ha arricchito la storia artistica della nostra città con una performance d’alto livello.

Grande coinvolgimento per l’esibizione di Liliana Nigro che ha cantato con voce graffiante dal timbro internazionale “Fever” e “Summertime” conquistando prolungati e copiosi applausi dando vita ad una perla di vero talento. Presente nel pubblico anche l’italo argentino Giuliano Osvando Salemi, originario di Rosolini, assessore d’educazione e cultura a Santa Fè in Argentina, il quale ha annunciato che l’HJo Jazz Orchestra sarà presto ospite nella patria del tango per un gemellaggio tra Sicilia e Argentina in nome dell’arte e della buona musica.

Un altro nuovo successo si aggiunge al ricco carnet di soddisfazioni per l’Hjo Jazz Orchestra diventata punto di riferimento tra le più importanti jazz band italiane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *