Il 41° Stormo e l’Aeroporto di Sigonella si dedicano ai percorsi di alternanza scuola lavoro

Il 41° Stormo e l’Aeroporto di Sigonella si dedicano ai percorsi di alternanza scuola lavoro

Il mese di maggio 2018 è stato dedicato dal 41° Stormo e dall’Aeroporto dell’Aeronautica Militare (AM) di Sigonella al percorso formativo nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro che ha visto come protagonisti gli studenti frequentatori dell’Istituto Istruzione Secondaria Superiore “E.Majorana” di Gela (CL) e dell’Istituto Tecnico Tecnologico “E.Majorana” di Milazzo (ME).

Nel recepire appieno lo spirito della normativa nazionale e la collaborazione consolidata negli anni tra il Ministero della Difesa e quello dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca (MIUR), l’iniziativa ha avuto l’obiettivo di diffondere la cultura aeronautica tra i giovani, consentendo loro di fare esperienze formative significative anche nell’ottica dell’orientamento professionale extra-scolastico, toccando con mano le dinamiche organizzative dell’AM per conoscere meglio una realtà sempre al servizio del cittadino, ventiquattro ore su ventiquattro, senza soluzione di continuità.

I dettagli della permanenza dei ragazzi a Sigonella, 17 provenienti da Gela ed altrettanti da Milazzo, sono stati studiati dai “tutor” della Forza Armata e dell’Istituto. Le attività, consistenti in 40 ore di lezioni frontali per ogni alunno, hanno interessato diverse realtà dove operano gli uomini e le donne dell’AM. Così facendo, divisi in gruppi di 4 o 5, i giovani si sono cimentati nei settori del controllo spazio aereo e della meteorologia dell’Aeroporto di Sigonella e quelli della manutenzione e dell’attività dei Gruppi Volo del 41° Stormo.

sdr

Vere e proprie “esperienze lavorative reali” dove gli studenti sono entrati in contatto con la realtà quotidiana dell’Aeroporto siciliano, passando dal fascino per il volo con la preparazione delle sortite insieme ai Piloti ed Equipaggi del velivolo P72-A alla complessità della meccanica e dell’elettronica dello stesso aeroplano in manutenzione, e ancora dalle metodiche per venire a capo dell’affascinante mondo della meteorologia alle delicatissime precauzioni messe in atto per la prevenzione del rischio collisioni e per rendere spedito ed ordinato il flusso del traffico aereo che interessa tutta la Sicilia orientale.

Le attività sono state precedute dalla firma delle convenzioni tra il Comandante del 41° Stormo e dell’Aeroporto di Sigonella, Colonnello Pilota Francesco Frare, e per gli Istituti – entrambi ad indirizzo conduzione del mezzo aereo – la dirigente Carmelinda Bentivegna, proveniente da Gela, e il vice dirigente Massimo Chillemi, da Milazzo.

Entrambi i dirigenti, nel riepilogare l’esperienza fatta dai loro studenti, sono stati concordi nel definire lo stage formativo molto importante che, oltre ad essere stato altamente qualificato sotto il profilo squisitamente tecnico, ha dato l’opportunità di implementare le capacità relazionali e di team working necessarie all’interno di una struttura organizzativa complessa, i cui vari livelli interagiscono dinamicamente per offrire servizi essenziali quali la difesa e la gestione del traffico aereo.

Il Col. Frare ha detto che “questo tipo di attività, con protagonisti i giovani di domani, è un segno tangibile per far conoscere la molteplicità e dualità dei servizi resi disponibili da tutte le componenti della Difesa a favore della Collettività. Nei giorni passati, ho visto giovani attenti e motivati. Sono certo che in loro, oltre all’esperienza formativa, si sia rafforzata la partecipazione alle problematiche della difesa e della tutela della pace”.

Altre attività di alternanza scuola lavoro a Sigonella sono in programma alla ripresa dell’anno scolastico 2018-19 con impegnati gli studenti dell’Istituto Tecnico Aeronautico “Artuto Ferrarini” di Catania, dell’Istituto Tecnico Commerciale e Aeronautico “Fabio Besta” di Ragusa e dell’Istituto di Istruzione Superiore “G.Arangio Ruiz”” di Augusta (SR).

Lascia un commento


Translate »