Verifica di una officina dopo segnalazione dei cittadini

Verifica di una officina dopo segnalazione dei cittadini

Recentemente, alcuni residenti del comune di Misterbianco hanno presentato,
presso il Commissariato Borgo-Ognina ed altri enti Istituzionali, reiterate denunce nei
confronti del titolare di un’officina meccanica che, nell’esercizio della sua attività, oltre a
creare rumori molesti, fastidi vari e riversare olii e grassi esausti derivanti da detta attività
sul manto stradale, li avrebbe persino minacciati, oltre ad aver occupato la via pubblica
con numerosi veicoli e attrezzature da lavoro.
Quindi, si è proceduto al controllo dell’esercizio, rilevando effettivamente numerose
criticità e violazioni di legge. È stato accertato che il titolare dell’officina ha operato in detto
settore per numerosi anni senza autorizzazione amministrativa e con personale in nero al
quale ha corrisposto, negli anni, stipendi per un importo pari ad oltre 100 mila euro in
contanti.
Inoltre, è stata evidenziata la presenza di 15 veicoli in carico all’officina dei quali ben
10 parcheggiati sulla pubblica via, anche se in fase di riparazione, con sversamento di olii
e di grassi sulla strada. Oltre a ciò, è stata constatata la presenza di attrezzatura varia,
pericolosa per la sicurezza delle persone in transito.
A quanto risulta, solo a maggio scorso, il titolare ha deciso di mettere in regola i
dipendenti e di munirsi di autorizzazione comunale. Ma, all’interno dei locali dell’officina
sono state, comunque, rilevate numerose criticità sotto il profilo della sicurezza e della
salubrità dei luoghi di lavoro: per tale motivo, il titolare, oltre ad essere stato indagato per i
relativi reati, è stato anche segnalato all’ufficio Asp Spresal.
Il titolare dell’officina è stato indagato anche per minacce gravi e per i reati di
occupazione e invasione di spazi pubblici, per essersi impossessato della pubblica via,
con gravi disagi per i residenti.
Infine, in relazione agli illeciti in materia fiscale, il responsabile è stato segnalato alla
Guardia di Finanza, all’Agenzia delle Entrate, all’Ispettorato del lavoro e alla Polizia Locale
di Misterbianco.

Lascia un commento


Translate »