I migranti della Diciotti vengono portati nell’Hot-spot di Messina con mezzi dell’Aeronautica Militare

I migranti della Diciotti vengono portati nell’Hot-spot di Messina con mezzi dell’Aeronautica Militare

Ieri il caso dei migranti della  nave Diciotti è giunto a lieto fine, infatti verso le 03.00 del mattino i 137 migranti, sbarcati poco dopo la mezzanotte, sono stati portati con due pullman dell’Aeronautica Militare, provenienti  dalla Base del 41° Stormo di Sigonella e scortati dalla Polizia di Stato, presso  l’Hot-spot realizzato nell’ex caserma Gasparro di Messina.

I migranti resteranno nella struttura fino a quando saranno distribuiti tra la Chiesa Italiana (un centinaio), Albania (una ventine) e Irlanda ( una ventina), così come aveva dichiarato il Ministro dell’ Interno Salvini e il Presidente del Consiglio Conte

“Come già annunciato dal ministro Salvini, – ha dichiarato ieri Conte in un comunicato stampa – i migranti ancora a bordo della nave Diciotti sbarcheranno nelle prossime ore. Ringraziamo l’Albania, l’Irlanda e la Cei per avere aderito all’invito a partecipare alla redistribuzione. Ne accoglieranno rispettivamente 20, 20 e 100”.

Lascia un commento


Translate »