Guardia Costiera : avvicendamento al Comando della  Base Aeromobili di Catania

Guardia Costiera : avvicendamento al Comando della Base Aeromobili di Catania

 

 

Dopo un lungo ed intenso periodo di Comando della Base Aeromobili Guardia Costiera Catania (quasi cinque anni), il Capitano di Vascello Alfio DISTEFANO passa il testimone al parigrado Andrea VITALI, proveniente dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto.
Non è stato facile riassumere, nella formalità della cerimonia militare, la storia di una realtà come quella della Base Aerea catanese, nel periodo del Comandante cedente: i soli numeri, nonostante la loro importanza, riflettono soltanto in parte la complessità delle attività portate a termine. Oltre 12.000 ore di volo per quasi 6000 missioni, 650 sortite di Ricerca e Soccorso e 10 mezzi aerei assegnati: questi sono soltanto alcuni dei prestigiosi traguardi raggiunti dal 2° Nucleo Aereo e dalla 2ª Sezione Volo Elicotteri, fondamentali articolazioni operative dalla Base Aeromobili etnea. Anni che hanno visto in prima linea il personale ed i mezzi dei Reparti di volo, impegnati in tutti gli scenari di maggiore rilevanza. Dai soccorsi alla Motonave NORMAN ATLANTIC, la più grande evacuazione di persone mai effettuata con elicotteri, al costante impiego di Vigilanza dei Flussi migratori, oltre ad importanti operazioni nazionali ed internazionali (FRONTEX, THEMIS, TRITON

A. Sella

e INDALO). Il C.V. DISTEFANO, destinato alla Direzione Marittima di Catania, in qualità di Vice Comandante, cede l’incarico al parigrado Andrea VITALI, pilota ed istruttore di volo particolarmente esperto, già Comandante del 2º Nucleo Aereo. Alla cerimonia erano presenti numerose Autorità civili e militari, oltre ad alcuni dei Comandanti della Base e del Nucleo Aereo che si sono avvicendati negli anni, tra cui l’Ammiraglio Antonino Zanghi’, il Capitano di Fregata Agostino Baldacchini ed Il Capitano di Fregata Roberto D’Arrigo. (Foto di Agostino Sella).

Lascia un commento


Translate »