Silvia Campagnolo presenta “Immagini allo specchio”

Silvia Campagnolo presenta “Immagini allo specchio”

“La poesia ha un potere terapeutico, perché aiuta chi legge e
chi scrive a tirar fuori le proprie emozioni tentando di ricucire quelle
cicatrici mai sopite”. Con queste parole la giornalista Elisa Guccione dai
microfoni del salotto letterario della libreria Mondadori dà il benvenuto ai
tanti intervenuti alla presentazione della silloge poetica “Immagini allo
Specchio”, Algra editore, della scrittrice e docente Miur Silvia
Campagnolo, che dopo il successo di critica e di pubblico per la sua opera
prima continua ad incontrare i suoi lettori tra versi ed emozioni che
scaldano il cuore.
Hanno animato l’incontro culturale la pittrice Francesca Privitera, autrice
del nudo di donna ritratto in copertina, e l’editore del libro Alfio Grasso.
“Le mie poesie- spiega emozionata Silvia Campagnolo finalista al CET
concorso per autori di Mogol- sono pezzi di vita, attimi di dolore e
passione vissuti intensamente nel nome dell’amore con la consapevolezza
di una donna matura che segue le pulsazioni del suo cuore con la voglia di
guardare al futuro senza il rimpianto di non aver osato”.
“Immagini allo specchio” presenta l’autrice in tutta la sua forza di donna
con immediatezza e semplicità, utilizzando una scrittura cinematografica
capace di inondare di bellezza il cuore di chi legge, che non può fare a
meno di rivedersi come se fosse rapito da un magico giochi di specchi.
“Sono pochi gli editori che decidono di pubblicare un libro di poesie-
dichiara Alfio Grasso-, perché è un settore che trova difficilmente spazio
negli scaffali delle librerie ma quando ci si trova davanti a liriche così
intense che raccontano l’amore nella sua espressione più alta non si può
commettere il delitto di non donare ai lettori un dono così prezioso”. Dello
stesso parere Francesca Privitera, che dopo aver letto alcune poesie,
aggiunge: “Immagini allo specchio è, secondo me, un libro che insegna ad
accettare con consapevolezza il quotidiano e gli ostacoli della vita
cogliendone la forza per andare avanti”.

Lascia un commento


Translate »