Ancora accertamenti delle autorità olandesi sulla “Sea Watch 3” che rimane al porto di Catania

Ancora accertamenti delle autorità olandesi sulla “Sea Watch 3” che rimane al porto di Catania

L’unità Sea Watch 3, il giorno 31 gennaio u.s. è stata ispezionata da militari della Guardia Costiera specializzati in sicurezza della navigazione, che hanno eseguito una verifica tecnica sulle condizioni della nave ai sensi della UNCLOS (la Convenzione delle Nazioni Unite sul Diritto del Mare).

In esito a tale ispezione, il 1° febbraio è stata rilevata una serie di non conformità relative sia alla sicurezza della navigazione che al rispetto della normativa in materia di tutela dell’ambiente marino.

L’unità sta eseguendo i lavori necessari a ripristinare le condizioni di sicurezza e tutela ambientale.

Su richiesta dello Stato di Bandiera, che ha effettuato un’ispezione a bordo nei giorni 11 e 12 Febbraio, la nave non potrà comunque lasciare il porto di Catania, in attesa che le Autorità olandesi concludano ulteriori accertamenti sulla conformità della nave alle normative vigenti, con riferimento all’idoneità al trasporto di un elevato numero di persone per  lunghi periodi di tempo.

Lascia un commento


Translate »