Teatro Mobile, Nuove repliche per l’applaudita pièce “Concetto al buio” diretta da Guglielmo Ferro

Teatro Mobile, Nuove repliche per l’applaudita pièce “Concetto al buio” diretta da Guglielmo Ferro

CATANIA- A grande richiesta venerdì 10 maggio, alle ore 21.00, sul palco del Centro Zogli attori Agostino Zumbo, Giovanni Arezzo eFrancesco Maria Attardi, nell’ambito della terza stagione di Teatro Mobile di Catania, vestiranno i panni dei protagonisti dell’applaudito spettacolo Concetto al buiotratto dal romanzo di Rosario Palazzolo e ridotto per il teatro da Micaela Miano per la regia di Guglielmo Ferro.

Una storia scomoda, che racconta la vita di un adolescente chiuso in una stanza buia da sempre, e forse per sempre, capace di affrontare a viso aperto il dramma degli abusi sui minori perpetrati da alcuni uomini di chiesa.

“La pièce, già portata in scena nel 2012, si svolge in Sicilia– spiega Guglielmo Ferro. Il piccolo quaderno rosso in cui Concetto Acquaviva, un ragazzino di tredici anni, scrive una lunga lettera a Gesù è una sorta di diario segreto dove racconta le “le due grandi tragedie” della sua vita”, ed è l’unico collegamento tra la stanza dove è rinchiuso e il mondo esterno”.

Le musiche dello spettacolo, firmate dal maestro Massimiliano Pace, la scenografia realizzata daAlessia Zarcone, creano un’atmosfera forte e allo stesso tempo truce, che non ha paura di tirare, alla fine, qualche cazzotto sullo stomaco.

La vita del ragazzino è piena di voci e pensieri che come dei mostri animano le sue giornate in cui i protagonisti descrivono una vita 
fatta di verità nascoste filtrate dallo sguardo curioso, ingenuo e puro del suo protagonista: un nitido scarabocchio di un mondo in cui c’è sempre “un’altra verità più ragionevole di quella vera.

Lo spettacolo dà il via ad una tournée nei maggiori teatri della Sicilia.

Lascia un commento


Translate »