Sigonella: percorso formativo PHTC per il personale militare della locale infermeria

Sigonella: percorso formativo PHTC per il personale militare della locale infermeria

Nei giorni 21 e 22 aprile 2019, presso il Comando Aeroporto di Sigonella dell’Aeronautica Militare (AM) si sono tenuti i corsi di Pre-Hospital Trauma Care Basic (PHTC), destinati a tutto il personale sanitario operante presso l’Infermeria di Corpo del citato Ente Siciliano. 

Organizzati dalla locale Infermeria di Corpo in collaborazione con il personale Istruttore dell’Associazione Professionale dei Docenti Istruttori e Formatori Nazionali (ASSOFORMATORI), i corsi hanno avuto lo scopo sia di formare il personale sulle tecniche di supporto vitale di base che sull’utilizzo delle varie apparecchiature presenti presso l’Ente.

Un siffatto percorso formativo, già adottato in Forza Armata in altre realtà, nasce con l’intento di garantire personale specificatamente formato per le emergenze mediche di base, capace d’intervenire pressoché immediatamente e con competenza al verificarsi dell’evento. Competenza questa, che diviene requisito indispensabile in situazioni in cui manca anche la figura medica come abitualmente capita in orario fuori da quello di servizio, dove, da parte dell’infermeria, le uniche figure a garantire un eventuale soccorso sono costituite da Infermiere e autista soccorritore.

Gli argomenti trattati, attraverso lezioni teoriche e esercitazioni pratiche, hanno permesso di conoscere meglio le normative e gli aspetti medico legali dell’emergenza, dal supporto vitale di base, nonché le metodologie per saper riconoscere e gestire il soccorso, come l’immobilizzazione e il trasporto del paziente traumatizzato, il basic trauma life support (BLS) e la defibrillazione.

La proficua collaborazione tra AM e ASSOFORMATORI ha consentito di elevare la formazione e l’addestramento del personale militare e civile del Reparto, consentendogli di acquisire le conoscenze per intervenire in modo consapevole e preparato, in caso di necessità, al fine di dare una prima assistenza all’infortunato e prevenire possibili complicazioni in attesa dell’arrivo di soccorsi qualificati.

Il Comando Aeroporto di Sigonella, gerarchicamente dipendente dal Comando Squadra Aerea dell’AM per il tramite del Comando Forze Supporto e Speciali, ha il compito di fornire il supporto operativo, tecnico, logistico ed amministrativo agli Enti e Reparti rischierati e in transito sull’omonima Base Aerea, assicurando senza soluzione di continuità i servizi necessari per il sicuro ed efficace svolgimento delle attività di volo, che includono tra gli altri l’assistenza tecnica a terra, il rifornimento di carburante, il servizio meteorologico, il servizio antincendio, la disponibilità di infrastrutture ricreative ed alloggiative e ovviamente l’assistenza sanitaria garantita da un’Infermeria di Corpo. Il 41° Stormo Antisom, l’11° Reparto Manutenzione Velivoli e il 61° Gruppo Volo APR sono le principali realtà AM nazionali insistenti sul sedime e/o supportati; a questi vanno aggiunti quelli di rilievo internazionale: gli stanziali Naval Air Station U.S. Navy e NATO AGS Force ed i rischieramenti nell’ambito dell’attuale operazione EUNAVFORMED SOPHIA (di Lussemburgo, Spagna, Polonia). Nell’ambito dei servizi alla collettività, fornisce supporto di linea volo 24 ore al giorno, 365 giorni all’anno, a voli militari e di Stato, nonché a quelli per il trasporto aereo sanitario di organi e di pazienti bisognosi ed in imminente pericolo di vita. Inoltre, l’Aeroporto di Sigonella è responsabile della fornitura dei servizi traffico aereo all’interno della zona di controllo (CTR) denominata “Catania”, che comprende i cieli della Sicilia orientale e mari adiacenti, ivi compresi l’Aeroporto Militare di Sigonella e quelli civili di Catania-Fontanarossa e di Comiso (RG).

Lascia un commento


Translate »