Volontari dell’Associazione Mutzu e militari di Sigonella insieme per l’Ambiente a Fiumefreddo

Volontari dell’Associazione Mutzu e militari di Sigonella insieme per l’Ambiente a Fiumefreddo

Sabato 25 Maggio si è concluso con successo l’evento “Raccogli la Sfida 2019- #iostoconGreta”, organizzato dall’Associazione di Promozione Sociale Mutzu in collaborazione con i Comuni di Fiumefreddo di Sicilia e Calatabiano. La richiesta di Greta Thunberg, giovane attivista danese che ha riportato l’attenzione mondiale sul grave tema dell’inquinamento ambientale è stata accolta da oltre 200 Paesi ed è arrivata anche tra le sponde della foce del fiume Fiumefreddo, nonché omonima Riserva Naturale Orientata.

L’Associazione Mutzu, nell’adempimento dei suoi scopi, si occupa da tre anni di OutDoor Education, Educazione e Benessere in stretto contatto con ambienti rurali e di fattoria.

Insieme ai tanti bambini dell’Associazione Mutzu, ai bambini del gruppo Scout ed ai ragazzi del Servizio Civile di Fiumefreddo di Sicilia, giunti grazie alla collaborazione dell’Assessore Maria Azzia, ed insieme ai volontari dell’Aviazione americana (Air Force) di Sigonella, accompagnati dal Responsabile Relazioni Esterne della Base USA Alberto Lunetta, i quali hanno prestato grande aiuto nella raccolta dei rifiuti più ingombranti, quali grossi copertoni di camion e diverso materiale ferroso di costruzione, abbandonati sulle nostre spiagge, si è svolta la prima gara a squadre di raccolta differenziata.

L’associazione Mutzu ha voluto proporre l’evento per accrescere la consapevolezza di bambini e adulti circa il problema dei rifiuti, sensibilizzando i cittadini sul tema del consumo e del riciclo intelligente e sull’importanza del proprio ruolo nella società civile.

Degno di particolare nota risulta il luogo scelto per l’evento: il litorale marino a ridosso della Riserva Naturale Orientata, istituita per la salvaguardia e la conservazione di un ecosistema fluviale unico al mondo dove sono presenti nelle stesse fredde acque il papiro (Cyperus papyrus), specie tipica dei climi tropicali e sub tropicali, ed il ranuncolo pennello (Ranunculus penicillatus), pianta originaria dei freddi climi nordici: la loro coesistenza, garantita dalla bassa temperatura delle acque fluenti nel clima siciliano, è messa in pericolo anche dai prelievi idrici che riducono la portata del fiume.

Esplorate le spiagge, il fiume ed i boschetti sul litorale alla ricerca anche delle più piccole cicche di sigaretta, tutti i partecipanti sono stati chiamati all’adunata presso lo stand dell’associazione Mutzu, dove si è svolta la premiazione delle squadre, giudicate secondo la quantità e la tipologia dei rifiuti raccolti, con coppe e medaglie realizzate dagli organizzatori con materiali completamente riciclati; a tutti i bambini partecipanti sono stati consegnati gli attestati di partecipazione mentre è stato conferito ai volontari di Sigonella un attestato di merito.

La giornata è proseguita all’interno dei locali del Casale Papandrea di Fiumefreddo dove gli sponsor hanno offerto piatti tipici della nostra Sicilia agli Americani che hanno prestato il loro prezioso servizio volontario alla manifestazione.

La Sfida è stata raccolta ed oggi le spiagge presso la foce del fiume Fiumefreddo sono più pulite: ora spetta ad ognuno di noi, adulto o bambino, ricordare che la nostra Terra è preziosa e ha bisogno del nostro aiuto ogni giorno, anche con piccoli gesti quotidiani!

“Siamo molto contenti di essere riusciti a creare un evento che ha visto protagonisti i bambini in una giornata dedicata alla valorizzazione del nostro territorio. La partecipazione della cittadinanza, del servizio civile e la partnership con i Volontari dell’Aviazione USA di Sigonella hanno fatto da collante a sostegno della buona riuscita dell’evento. Il proposito più grande che ci siamo posti è stato quello di far comprendere il ruolo civile di ogni singolo cittadino e l’importanza del rispetto degli equilibri naturali di ecosistemi preziosi come quello della nostra Riserva Naturale.” ha spiegato Altea Sfilio, Presidente dell’Associazione Mutzu.

“Un evento importante e significativo di sensibilizzazione ambientale al quale i militari americani hanno aderito subito e che si inquadra nelle nostre azioni di volontariato a favore delle comunità siciliane”, ha detto il dott. Lunetta

Lascia un commento


Translate »