Prevenzione del suicidio: il cappellano americano di Sigonella incontra gli studenti dell’Educational Center di Motta Sant’Anastasia

Prevenzione del suicidio: il cappellano americano di Sigonella incontra gli studenti dell’Educational Center di Motta Sant’Anastasia

Lo scorso 7 giugno, si è tenuto un incontro sulla prevenzione del suicidio presso l’Educational Center di Motta Sant’Anastasia. Relatore dell’evento è stato il Tenente di Vascello Ryan Albano, uno dei cappellani in servizio presso la Stazione Aeronavale della Maria Marina USA di Sigonella (NASSIG). L’iniziativa si inquadra nell’ambito del progetto di prossimità “Community Relations”, curato dal Responsabile Relazioni Esterne della NASSIG americana dott.Alberto Lunetta, che i militari a stelle e strisce svolgono costantemente nell’isola. Il Cappellano Albano, accompagnato dal dott. Lunetta,  è stato accolto calorosamente dalla Direttrice Tania Martuffo e dall’Avv. Carmela Lucia Zappalà, Assessore alla pubblica istruzione del comune di Motta Sant’Anastasia. 

Nel corso dell’incontro è anche intervenuto il Sindaco Anastasio Carrà il quale ha ribadito la grande e decennale amicizia tra il popolo mottese e la comunità americana presente in Sicilia sin dal 1959. 

Il cappellano Albano ha spiegato agli studenti come sia necessario prendersi cura dei propri bisogni spirituali, emotivi, comportamentali e sociali per affrontare con forza e resilienza 

i momenti difficili ai quali inevitabilmente la vita prima o poi ci sottoporrà. Tutto ciò, ha spiegato il cappellano fa parte dell’aspetto preventivo del suicidio al quale deve però seguire un “approccio proattivo”  volto a promuovere, nei confronti dei propri amici, discussioni chiare relative al suicidio ed alla salute mentale. Bisogna infatti, come ha chiarito il cappellano,  riconoscere i segni di stress e problemi mentali presenti in se stessi e negli altri, e capire come intervenire per essere d’aiuto a chi mostra un comportamento suicidario. Ovvero, mettere a proprio agio l’amico che vuole sfogarsi senza giudicarlo ed eventualmente spingerlo a recarsi presso un consultorio o da un professionista sanitario.  

“Accogliamo sempre con tanto entusiasmo gli incontri con la base americana di Sigonella, i loro progetti includono argomenti e problematiche che coinvolgono i giovani, e pertanto i ragazzi che sono in età scolastica. L’incontro è stato interessante e formativo per gli alunni e per il personale docente presente! È stato un piacere avere il dott. Lunetta e il Cappellano Albano presso la nostra sede di Motta S. Anastasia, e speriamo che la collaborazione con la nostra scuola proceda nel futuro,” ha dichiarato la Direttrice Martuffo.  

“Ho accolto con entusiasmo ed interesse l’invito da parte della Direttrice Tania Martuffo ed ho partecipato all’incontro con curiosità ed attenzione. È molto importante che la coscienza dei nostri ragazzi si formi fra i banchi: è questo che rende la scuola “vera Maestra di Vita” ! 

Credo fortemente nella sinergia fra Amministrazione e realtà locali e porterò avanti la “politica della presenza e della disponibilità”. L’appuntamento è rinnovato alla prossima occasione, dunque,” ha detto l’Assessore Zappalà. 

Gli incontri con i volontari americani di Sigonella continueranno nel mese di giugno anche presso la sede di Biancavilla e saranno incentrati sul potenziamento della lingua inglese. 

Lascia un commento


Translate »