Il Consiglio Comunale approva all’unanimità la mozione presentata dal gruppo “Grande Catania” per il riconoscimento della Festa di Sant’Agata  nella lista del “Patrimonio Mondiale dell’Umanità” dell’Unesco

Il Consiglio Comunale approva all’unanimità la mozione presentata dal gruppo “Grande Catania” per il riconoscimento della Festa di Sant’Agata nella lista del “Patrimonio Mondiale dell’Umanità” dell’Unesco

M.C.– È stata approvata durante il Consiglio Comunale di ieri, mercoledì due ottobre, la mozione presentata dai consigliari di “Grande Catania”, Alessandro Campisi, Sebastiano Anastasi, Orazio Grazio e Salvo Peci, con la quale l’amministrazione si impegna ad avviare l’iter di candidatura per il riconoscimento della Festa di Sant’Agata nella lista del “Patrimonio Mondiale dell’Umanità” dell’Unesco.

“La festa di Sant’Agata è, annoverata, per importanza e grandezza, tra le prime tre festività religiose del mondo, dopo la Settimana Santa di Siviglia e la Festa del Corpus Domini di Guzco in Perù. Da Festa religiosa più intima, col passare del tempo, è diventata una grande celebrazione che mette insieme l’aspetto sacro con quello folkloristico, richiamando così ogni anno un gran numero di turisti provenienti da tutto il mondo.”, spiegano i consiglieri di “Grande Catania”.

“Considerati questi aspetti, oltre al fatto che – continuano i consiglieri Campisi, Anastasi, Grazio e Peci – la Festa ha un grande valore storico, culturale, artistico, ci sembra doveroso non solo per noi catanesi ma anche per tutti quelli che seguono la Festa della nostra Patrona, farla riconoscere “Patrimonio Mondiale dell’Umanità”, in questo modo Catania e il nostro territorio diventeranno un unicum mondiale, con tre Beni Unesco: l’architettura tardo – barocca, l’Etna e, speriamo, la Festa di Sant’Agata”.

“Ieri un primo passo è stato fatto – concludono i consiglieri di Grande Catania” – con l’approvazione all’unanimità, da parte del Consiglio Comunale, della mozione da noi presentato ora bisogna andare avanti, ma siamo fiduciosi sulla buona riuscita di questa nostra iniziativa perché Sant’Agata è veramente una tra le Feste religiose uniche al Mondo”.

Lascia un commento


Translate »