Etna, il sindaco vieta utilizzo mezzi a due ruote e impone limite velocità a 30 km orari per le auto

Etna, il sindaco vieta utilizzo mezzi a due ruote e impone limite velocità a 30 km orari per le auto

Considerata la copiosa caduta sul territorio urbano di cenere e lapilli e al fine di tutelare la pubblica incolumità, il sindaco Salvo Pogliese ha appena firmato un’ordinanza che vieta, temporaneamente, la circolazione dei mezzi a due ruote (cicli e motocicli), imponendo la riduzione della velocità di percorrenza delle automobili e degli autocarri a 30 Km orari come limite massimo in tutte le strade del territorio comunale.

Nell’ordinanza del sindaco, viene anche disposto ai cittadini di depositare la sabbia vulcanica eliminata dagli spazi privati, in contenitori di piccole dimensioni, in prossimità dei cassonetti utilizzati normalmente per il conferimento dei rifiuti.

Il primo cittadino raccomanda ai cittadini la massima prudenza e di limitare gli spostamenti ai soli casi di effettiva necessità.

 

ORDINANZA SINDACALE N° 6
del 16/02/2021
prot.n° 61821

COMUNE DI CATANIA

 

IL SINDACO
PREMESSO
Che, in data 16 febbraio 2021, sono pervenute per l’evoluzione dell’attività vulcanica segnalazioni
dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia di Catania e dal Dipartimento Regionale della
Protezione Civile
Che a seguito del citato evento è stato disposto di attivare un Presidio Operativo Comunale con le
funzioni di supporto (F 1 Tecnica e di Pianificazione; F 3 Volontariato; F 5 Servizi Essenziali e F 7
Strutture Operative locali – viabilità) necessari alla gestione della emergenza in atto per ricaduta
copiosa di cenere vulcanica nel territorio comunale;
Che sono state predisposte le attività di competenza del personale della Direzione Gabinetto del
Sindaco Servizio di Protezione Civile, per la gestione della Sala Operativa, nella sede dello stesso;
Che sono state allertate tutte le strutture comunali competenti in ragione dell’evento: Polizia
Municipale, Direzione Ecologia, Direzione Lavori Pubblici – Ufficio Traffico Urbano, Direzione
Manutenzioni e Servizi Tecnici;
Che per le problematiche connesse alla sicurezza, sono state evidenziati lo stato di disagio e di
pericolosità alla popolazione per la copiosa ricaduta di lapilli e cenere vulcanica;
Che tali condizioni di gravissima criticità sono confermate da sopralluoghi effettuati da personale
della protezione civile;
Che si è pertanto in presenza di una situazione di rischio e di emergenza per la pubblica incolumità
riferita all’evento de quo;
RITENUTO
di dover immediatamente tutelare la pubblica incolumità vietando, temporaneamente, la circolazione
dei mezzi a due ruote (cicli e motocicli), nonché la riduzione della velocità per gli automezzi, nelle
more delle necessarie verifiche e degli interventi per la messa in sicurezza;
VISTO
l’articolo 69 della Legge Regionale n. 16 del 15 marzo 1963 O.R.E.L. Ordinamento Regionale degli
Enti Locali;

ORDINA

a) fino al ripristino delle condizioni preesistenti ed alla eliminazione della cenere vulcanica nelle
strade comunali il divieto temporaneo di circolazione dei mezzi a due ruote (cicli e motocicli) e la
percorrenza degli automezzi sino alla velocità massima di 30 Km/ora in tutte le strade del
territorio comunale;
b) di depositare la sabbia vulcanica, eliminata dagli spazi privati, in contenitori di piccole dimensioni,
in prossimità dei cassonetti utilizzati normalmente per il conferimento dei rifiuti;
c) al Direttore della Direzione Ambiente ed Ecologia di provvedere alla pulizia delle strade cittadine
dalla sabbia vulcanica con servizi straordinari, provvedendo alla raccolta ed allo smaltimento della
medesima sabbia nei termini consentiti dalla legge vigente e previsti dal CSA;
d) al Direttore della Direzione Manutenzione e Servizi Tecnici di provvedere alla pulizia dei tombini
e delle caditoie intasate dalla cenere vulcanica, loro svuotamento e smaltimento nei termini consentiti
dalla legge vigente e previsti dal CSA;
e) al Direttore della Direzione Lavori Pubblici- Ufficio Traffico Urbano di provvedere ad apporre
adeguata segnaletica per pericolo cenere vulcanica nelle direttrici Nord, Sud ed Ovest, grandi arterie
di ingresso in città fintanto che non saranno ripristinate le condizioni preesistenti ovvero
l’eliminazione della cenere vulcanica dalle strade comunali;
f) al Direttore della Direzione Ragioneria Generale di provvedere a supportare, ove necessario, gli
impegni finanziari richiesti, per somma urgenza, funzionali a garantire l’ordine, la sicurezza e la sanità
pubblica.
g) al Comandante dei Vigili Urbani di provvedere a fare rispettare la presente ordinanza con
particolare riferimento alla circolazione viaria;
h) di assumere le attività di coordinamento di cui alla presente ordinanza al Dirigente del Servizio di
Protezione Civile, referente del Comune di Catania per le operazioni in questione;
i) di notificare a mano, per l’urgenza, la presente ordinanza alle Direzioni ed ai Servizi
dell’Amministrazione comunale su citati.
j) di dare conoscenza della presente ordinanza a cura del Servizio Protezione Civile di Catania:
a) alla Prefettura di Catania,
b) alla Questura di Catania
c) al Comando dei VV.F. di Catania
d) alla Citta’ Metropolitana di Catania
e) all’INGV sezione di Catania
f) al Dipartimento Regionale di Protezione Civile

Catania, 16 febbraio 2021
IL SINDACO
Dott. Salvo Pogliese

Lascia un commento


Translate »