Volontariato civico: Militari NATO di Sigonella alla Chiesa Spirito Santo di Nicolosi per un progetto di solidarietà

Volontariato civico: Militari NATO di Sigonella alla Chiesa Spirito Santo di Nicolosi per un progetto di solidarietà

Gradito ritorno dei volontari di Sigonella lo scorso sabato alla Chiesa Spirito Santo di Nicolosi, meglio nota come Chiesa Madre. Dopo l’interruzione, dovuta alla pandemia, dei progetti che negli anni scorsi avevano visto protagonisti diversi interventi di volontariato dei Marines della Stazione Aeronavale della Marina USA di Sigonella (NAS Sigonella) al Parco Calvario (ufficialmente premiati in chiesa nel 2017 per l’impegno sociale e il supporto dato all’organizzazione della festa patronale) nonché del concerto del coro americano della base del dicembre dello stesso anno, un gruppo di volontari, appartenente al reparto NATO della base e accompagnato dal Responsabile Relazioni Esterne della NAS americana Alberto Lunetta, è stato operativo nei locali della parrocchia per un progetto di solidarietà.

Il gruppo, composto da militari e civili di diverse nazionalità (americana, italiana, canadese e olandese) e da alcuni studenti americani dell’associazione di eccellenza studentesca “National Honor Society” della scuola secondaria di secondo grado della NAS americana, è stato accolto dal neo parroco padre Alfio Bonanno e dai volontari della parrocchia coordinati da Placido Contarino.
I volontari si sono prodigati nello sgombero del locale “Cantina” dove, nel corso degli anni, sono stati depositati materiali di diverso tipo e genere, così da riempire il locale stesso fino ad esaurire ogni angolo e spazio possibile, a tal punto da non consentirne più̀ l’accesso. I militari hanno anche effettuato la tinteggiatura delle cornici delle porte e della pensilina che vi è all’ingresso del locale stesso.
«Il mio trasferimento in questa Comunità̀ ha suscitato in tutti i parrocchiani il desiderio di liberare questo locale per renderlo accessibile per le diverse esigenze della comunità̀ stessa; così oggi, grazie alla presenza dei militari ed il loro prezioso lavoro, finalmente è avvenuto lo sgombro e smaltimento totale dei rifiuti, il riordino di quelli ancora utilizzabili e la pulizia di tutto l’ambiente», ha spiegato il parroco padre Alfio Bonanno che ha iniziato il suo servizio pastorale a Nicolosi lo scorso autunno.
«Mossi anche loro da uno spiccato spirito di servizio alla comunità, come avviene già

da anni per tutti i reparti della NAS americana nell’ambito del progetto di buon vicinato “Community Relations” delle Forze Armate statunitensi, i volontari della NATO di Sigonella sono attivi già da tempo presso le comunità siciliane», ha spiegato Lunetta.

Alla conclusione dell’evento, i volontari hanno avuto l’opportunità di assaggiare, alcuni per la prima volta essendo arrivati da poco in Sicilia, i tradizionali arancini e rustici locali.
“Mi auguro di avere in futuro altre occasioni per collaborare insieme per il bene della Comunità̀», ha detto padre Bonanno nel congedarsi dai volontari della base.

Lascia un commento


Translate »