Per diciassette lapidi di migranti senza nome i versi della poesia di Wole Soyinka

ShareDiciassette versi della poesia “Migrante” del nigeriano Wole Soyinka, premio Nobel per la letteratura nel 1986, per diciassette lapidi senza nome, quelle dei migranti di nazionalità eritrea, siriana e nigeriana che nella metà del mese di maggio del 2014 morirono in un naufragio al largo di Lampedusa. A promettere uno spazio adeguato nel Cimitero di … Leggi tuttoPer diciassette lapidi di migranti senza nome i versi della poesia di Wole Soyinka

Translate »

Powered by WordPress Popup