Il Rotary Club Catania Duomo 150 e militari americani della NAS Sigonella a supporto del quartiere Angeli Custodi di Catania

Il Rotary Club Catania Duomo 150 e militari americani della NAS Sigonella a supporto del quartiere Angeli Custodi di Catania

Paul Harris, il Padre Fondatore del Rotary International, morì esattamente settantaquattro anni fa, il 27 gennaio del 1947. In occasione del suo ultimo compleanno, poco prima della morte, scrisse: “Quando un contadino mette a dimora un alberello, come può avere la certezza che un giorno diventerà grande e ricco di fronde? Ma allorché vede spuntare le gemme, allora può cominciare a pensare al refrigerio che la sua ombra fornirà nelle giornate estive”. I rotariani sono come quelle gemme: sono le gemme che, con il servizio volontario alla popolazione ed al territorio, creano opportunità, sono “PEOPLE OF ACTION”: L’insegnamento di Paul Harris ha indotto i rotariani del Rotary Club Catania Duomo 150 a scendere in campo, nel quartiere di frontiera degli Angeli Custodi, per svolgere il vero Service rotariano – quello che si fa con il cuore, con la mente e, soprattutto, con le mani, come diceva Paul Harris – nei confronti dei bambini e degli adolescenti a rischio, ai quali offrono gratuitamente servizio di doposcuola e di laboratori artistici, culturali, sportivi e professionali, nella “Casa Rotariana” del club, di via Villascabrosa 128 A, in collaborazione con l’Associazione “Stella Polare” ONLUS. 
Oggi, (mercoledì 27 gennaio), un gruppo di volontari, guidati dal dott. Marcello Stella, Presidente in carica del RC Duomo 150, in collaborazione con il Rotary Club Catania Ovest e con i militari statunitensi volontari del Comando Logistica NAVSUP FLC della base USA NAS Sigonella, accompagnati dal Responsabile Relazioni Esterne della base statunitense Alberto Lunetta e dalla volontaria Lucia Fichera, hanno completato, mediante la tinteggiatura delle pareti, l’allestimento del loro Laboratorio di Informatica, dedicato ai bambini ed agli adolescenti del quartiere. 
“In questo laboratorio abbiamo già iniziato, nel nostro servizio di doposcuola, ad educare i ragazzi di strada all’uso pratico degli strumenti informatici, al pensiero computazionale, come risorsa per stimolare la creatività ed il pensiero divergente, nonché alla fruizione di applicazioni utili all’apprendimento del coding, della matematica, della geometria, dei principi dell’economia e delle opportunità del mondo del lavoro”, ha spiegato il dott. Stella.  Inoltre. il volontari del RC Duomo 150  hanno tinteggiato le pareti  e preparato il manto erboso del terrazzo, sul tetto della nostra Casa Rotariana, dove stanno allestendo un campo di calcio, per far giocare i ragazzi ed allontanarli, attraverso lo sport, dalla delinquenza. 
“Sempre ai ragazzi ospiti della nostra Casa Rotariana abbiamo consegnato la macchina ‘Spremisalute’, donata dalla dott.ssa Paola Nicolosi,dott.ssa Paola Nicolosi,  imprenditrice di Raddusa e fondatrice della ‘Dino-Bio’ per offrire loro, durante lo studio e lo sport, delle spremute integrali di frutta fresca, componente essenziale della Nutrizione Mediterranea, nell’ambito del nostro progetto di educazione alimentare delle nuove generazioni”, ha aggiunto il dott. Stella. 

Il lavoro di volontariato in presenza, a costo zero, è stato svolto nel pieno rispetto della normativa nazionale e regionale anti-Covid. Questo è Rotary, questo è Service, questo sono il Rotary Club Catania Duomo 150 ed il Rotary Club Catania Ovest. (#NONSOLOZOOM #ILROTARYNONSIFERMA).

Lascia un commento

Translate »