Catania:Arrivano MovidaBus, MovidaPark e MovidaTaxi

Catania:Arrivano MovidaBus, MovidaPark e MovidaTaxi

Rafforzare l’azione contro i posteggiatori abusivi, favorire lo sviluppo ordinato del tessuto produttivo del centro storico cittadino regolamentando la sosta e la viabilità delle auto, attivando bus navette gratuiti da piazzale Sanzio e piazza Giovanni Verga con frequenze ogni venti minuti per venire incontro ai tanti giovani che lo frequentano. 

busUn servizio innovativo che ha l’obiettivo di dare la possibilità a chi vuole vivere il centro storico di evitare di misurarsi con i posteggiatori abusivi ma anche di stressarsi alla ricerca di un parcheggio. Il comune di Catania con il MovidaBus e con il MovidaPark offre una seria e valida alternativa a tutto ciò”. Così il vicesindaco e assessore alla Polizia Municipale Marco Consoli nel corso della conferenza stampa tenuta questa mattina insieme agli assessori alla Viabilità Rosario D’Agata e alle Attività Produttive Angela Mazzola, del presidente della VI Commissione consiliare “Commercio” Ludovico Balsamo, dei consiglieri Nuccio Lombardo e Elisa Vanin; del vicepresidente della Consulta Giovanile Giulio Ciccia, del vicecomandante del Corpo di Polizia Municipale Stefano Sorbino, dell’architetto Chiara La Spina di Sostare e dell’ingegnere Isidoro Vitale dell’Amt, dei rappresentanti di Federtaxi e Confcommercio.
Rafforzare l’azione contro i posteggiatori abusivi, favorire lo sviluppo ordinato del tessuto produttivo del centro storico cittadino regolamentando la sosta e la viabilità delle auto, attivando bus navette gratuiti da piazzale Sanzio e da piazza Giovanni Verga con frequenze ogni venti minuti per venire incontro ai tanti giovani che lo frequentano.
Dunque questo l’obiettivo del MovidaBus e del MovidaPark, attivati dalla delibera della giunta comunale presieduta dal sindaco Enzo Bianco varata in concomitanza dei caffè concerto, periodo durante il quale il centro storico registra l’intensificarsi del traffico veicolare nelle ore serali, con i conseguenti problemi di viabilità acuiti dalla mancanza di zone di parcheggio regolamentate e controllate.
Secondo il provvedimento voluto dal sindaco Bianco e proposto dall’assessorato alle Attività produttive retto da Angela Mazzola, dal primo Agosto, come sempre la sera e la notte, dalle 20 fino al mattino successivo, si potrà parcheggiare liberamente e gratuitamente l’;auto negli ampi spazi di piazzale Sanzio e di piazza Giovanni Verga e utilizzare gratuitamente i bus dell’Amt, dalle 21 alle 03,00 che in pochi minuti condurranno nel centro storico, cuore della movida cittadina, con percorso contrario per il ritorno.
“Abbiamo fatto tesoro delle pregresse esperienze – ha spiegato Angela Mazzola – realizzando un sistema del Bus Movida e delle aree di sosta per quanti vogliono raggiungere comunque il centro storico con le auto, che tiene conto delle esigenze emerse e delle compatibilità. Raccogliendo il suggerimento della VI Commissione consiliare  ha aggiunto – nella prima settimana di sperimentazione nelle aree di sosta a pagamento notturno del centro storico non verranno elevate multe ma solo segnalate le infrazioni con un biglietto di cortesia e invito a mettersi in regola. Ci tengo a ribadire che si tratta di un piano in progress che troverà il suo assestamento a settembre, disponibili a trovare soluzioni migliorative qualora fosse necessario.
Vengono istituiti, a titolo sperimentale, dall’1 agosto fino al 29 Ottobre, dalle ore 21,00 alle ore 3,00 di tutti i giorni, aree di sosta a pagamento nel centro storico (il quadrilatero delimitato da corso Sicilia, via Ventimiglia, via Sangiuliano e via Etnea), negli stalli già esistenti o nuovi (circa 700) individuati nella mappa planimetrica, affidandone il controllo e la gestione alla società Sostare s.r.l. a un costo (solo per i non residenti) di appena 50 centesimi l’ora. I residenti ed i domiciliati nel centro storico non dovranno pagare ma dovranno attivarsi per ottenere il pass chiedendolo a Sostare.
La sosta potrà essere pagata oltre che tramite il parcametro (ce ne saranno 18 in zona) anche con tutti gli altri strumenti messi a disposizione di Sostare: i possessori del Neos Park dovranno provvedere alla sua riprogrammazione presso i normali punti è possibile effettuare una ricarica, coloro che utilizzano l’app per smartphone ;Easy Park dovranno inserire il codice 1102.
“Con questi provvedimenti – ha affermato l’assessore D’Agata – non solo contribuiano a snellire il traffico, combattiamo con efficacia il triste fenomento dei posteggiatori abusivi ed evitiamo lo stress, con tutto ciò che di negativo esso comporta, della ricerca del posteggio in centro, di notte”.
“Siamo molto soddisfatti per l’arrivo di questo servizio – ha detto Giulio Ciccia -, un iniziativa che mette nelle mani degli utenti, giovani prima di tutto, una valida alternativa al parcheggio abusivo, ed un modo più economico e moderno per raggiungere il centro storico la sera. Un importante passo alla lotta all’abusivismo dei parcheggiatori; lotta che solo con una importante sinergia tra comune Forze dell’ordine e cittadini, possiamo vincere”.
La regolamentazione e il controllo del territorio – è il commento del sindaco Enzo Bianco – prevengono azioni di illegalità e la sosta selvaggia, l’abusivismo commerciale, la presenza di parcheggiatori non autorizzati che nel periodo estivo tendono purtroppo ad aumentare. Al fine di ridurre i disagi e incrementare l’attrattività del centro storico migliorando la qualità della vivibilità – ha aggiunto il primo cittadino –  abbiamo individuato queste nuove aree di sosta regolamentate all’interno o limitrofe al centro storico e abbiamo anche previsto l’istituzione di questo collegamento bus gratuito.
Presentato anche il MovidaTaxi che prevede una tariffa agevolata per tutti i giovani che vorranno recarsi nel centro storico o nella zona della Plaia: da qualsiasi zona della città da 10 a 15 per il centro storico, 20 euro da qualsiasi zona della città alla Plaia.

 

Planimetria Park

MOVIDA PARK solo planimetria

Lascia un commento


Translate »