Torna a Taormina “Mediterraneo da Remare”

Torna a Taormina “Mediterraneo da Remare”

Dopo l’edizione del 2012 torna a Taormina “Mediterraneo da Remare”, la campagna nazionale di sensibilizzazione per la tutela del Mare Nostrum, giunta alla 6° edizione, lanciata dalla fondazione UniVerde in collaborazione con Marevivo e con l’adesione della Guardia Costiera. Il primo evento del 2016, in sinergia col Cutgana (ente gestore di Isolabella) si terrà venerdì 15 Luglio alle ore 16.30 e sarà ospitato in un noto resort di Isolabella e promosso in collaborazione con l’associazione culturale TraOrmina Forum.
L’iniziativa ha lo scopo di sottolineare l’importanza della tutela dell’ambiente marino del Mediterraneo e di promuovere un turismo “sostenibile” più attento alla tutela dell’ambiente. Alla manifestazione, dopo il saluto di benvenuto del Sindaco di Taormina, Eligio Giardina, interverranno: Alfonso Pecoraro Scanio (Presidente della fondazione UniVerde), Rosalba Giunti (Presidente di Marevivo) , Maurizio Croce (Assessore al Territorio e all’Ambiente della Regione Sicilia), il Contrammiraglio Nunzio Martello (Direttore Marittimo della Sicilia Orientale), Giovanni Signorello (Direttore del Centro di Ricerca Cutgana), Anna Abramo (Direttore della Riserva Naturale Orientata di Isola Bella), Vera Greco (Direttore del Parco Archeologico di Naxos), Giuseppe Tindaro Toscano Della Zecca (Presidente del Club per l’ Unesco di Taormina Valli D’Alcantara e D’Agrò).
Gli interventi saranno coordinati da Alessandro Cardente, presidente dell’associazione culturale TraOrmina forum. Alla manifestazione saranno anche presenti i Sindaci del territorio e le Autorità locali. La giornata incentrata sull’importanza della tutela dell’ambiente marino, sarà anche l’occasione per festeggiare l’istituzione del primo Parco Nazionale di Sicilia, il Parco Nazionale di Pantelleria insieme al Sindaco dell’isola Salvatore Gino Gabriele.
Al termine dell’incontro sarà possibile partecipare ad una remata simbolica, con canoisti e canottieri, insieme al campione olimpionico Bruno Mascarenhas nella Riserva Naturale Orientata di Isola Bella.
L’iniziativa simbolica vuole sottolineare l’importanza del rispetto del mare rinunciando ad imbarcazioni a motore, privilegiando canoe e altre imbarcazioni sostenibili che non sono inquinanti, sia dal punto di vista ambientale che acustico, e inoltre garantiscono una maggiore sicurezza per i bagnanti che ogni anno scelgono il nostro mare come meta turistica.

Lascia un commento


Translate »