Cinema: successo di critica e di pubblico per “Esame di lealtà”. Il film è stato proiettato in anteprima al King

Una sala riservata su inviti, per un pubblico selezionato e per la stampa, ha apprezzato la creatività e la profondità di Esame di lealtà”, proiettato in anteprima domenica 13 gennaio al cinema King. 

Il lungometraggio del catanese Salvatore Greco ha affrontato infatti con successo la prova del grande schermo, dopo aver concluso le riprese lo scorso agosto ed essere stato inviato al Festival di Cannes.

Il film documentario prende spunto dal trasloco, effettivamente vissuto dal regista – nel film si rivivono le scene di scarico degli scatoloni, pieni di vita vissuta, nella nuova abitazione di Greco – come pretesto narrativo per affrontare temi nodali per ciascuno di noi: lamore, la morte, il viaggio, la fede, letà, il tempo, la perdita, la paura.

Il lungometraggio è una produzione indipendente tutta catanese della Show me production di Greco e ha un cast corale composto da attori professionisti e uomini della strada; fra gli interpreti un grande Pippo Pattavina che incarna la figura del padre e Marcello Cappelli, il capocomico, mentre il giovane Roberto Carrubba è lalter ego del regista. 

La storia si snoda su un doppio binario, quello in teatro fra il regista e lattore, e quello per strada con le persone comuni.

Per arrivare a fare questo film ci ho messo 50 anni – ha detto Greco a conclusione della proiezione, presentata da Elisa Catanzaro, direttrice di Catania Pubblica Tv-, ma sono stato fortunato: quando lavori con un copione che ha un aspetto molto surreale, come questo, ti devi circondare di persone che amano questo lavoro e si sintonizzano con te, e così è stato. Non è un film da grande distribuzione, da multisala, è un film adatto a un circuito dessai e la strada se la farà da solo perché il prodotto esiste e ha già dei consensi. Ma per aiutarlo a fare la sua strada è necessario presentarlo a dei festival e io ho avuto la faccia tosta di presentarlo a Cannes. A fine febbraio sapremo se ci hanno detto sì”.

Per sostenere il lungometraggio nellaffrontare le spese extra è stato avviato un crowfunding sulla piattaforma Ulule. Collegandosi al link  https://it.ulule.com/esame-di-lealta/ è possibile contribuire al lancio del progetto che ha la sua forza nel coniugare la bellezza della catanesità” – nel film non manca, tra laltro, un commovente omaggio a SantAgata – con temi universali nella ricerca delluomo.

Cast artistico

Pippo Pattavina, padre

Roberto Carrubba, regista

Marcello Cappelli, capocomico

Federico Privitera, assistente di scena

Gabriele Arena, maschio

Gianni Sineri, trasloco

Mario Bassetta, morte

Mario Falanga, tempo

Fabrizio Savoca, casa

Giovanni Antista, paura

Angelo Mauro, musica

Antonello di Benedetto, fede

Yashine Beekhrry, presente

Ettore Rapisarda, danza

Luigi Negrelli, amore

Torquato Tricomi, teatro

 

Cast tecnico

Soggetto e Regia Salvatore Greco

Fotografia Salvatore Greco

Costumi Giada Tricomi

Montaggio Giuseppe Giudice

Montaggio sonoro Matteo Lugara

Correzione colore Mariateresa Ventrella

Direttore di produzione Giulia Impellizzeri

Segretaria dedizione Claudia Moschella

Produzione Show Me productions di Salvatore Greco, Catania

Tecnico luci Aldo Ciulla

Assistente alla regia Virginia Lemoli

Assistente di produzione Giuliana Grillo

Teatri di posa ZO, Le Ciminiere  Catania

Collaborazione Teatro del Molo2

IdeaSicilia: Sì riunisce il coordinamento della Provincia Etnea

ShareNei giorni scorsi il coordinatore della Provincia Etnea, Salvo Polizzi e il coordinatore della città di Catania, Marco Sgalambro, hanno riunito il coordinamento di IdeaSicilia per discutere dell’organizzazione del movimento. Inoltre durante la riunione si è deciso che il programma delle attività verrà presentato  in occasione dell’inaugurazione della nuova sede del movimento sita in Via … Leggi tuttoIdeaSicilia: Sì riunisce il coordinamento della Provincia Etnea

In provincia di Catania la terra trema ancora

ShareAlle 11,45 di oggi, una nuova scossa di terremoto ha fatto tremare la terra nelle zone della provincia di Catania già duramente colpite dalla scossa sismica del 26 dicembre scorso. Pur non essendo stata di significativa intensità (2.0 della scala Richter), si è fatta sentire su una popolazione già provata e, soprattutto, a scuole aperte. … Leggi tuttoIn provincia di Catania la terra trema ancora

Silvia Campagnolo presenta “Immagini allo specchio”

Share “La poesia ha un potere terapeutico, perché aiuta chi legge e chi scrive a tirar fuori le proprie emozioni tentando di ricucire quelle cicatrici mai sopite”. Con queste parole la giornalista Elisa Guccione dai microfoni del salotto letterario della libreria Mondadori dà il benvenuto ai tanti intervenuti alla presentazione della silloge poetica “Immagini allo … Leggi tuttoSilvia Campagnolo presenta “Immagini allo specchio”

Teatro Mobile di Catania, “Romanzo popolare” e la solitudine dei tempi moderni

La terza stagione di Teatro Mobile di Catania continua con la pièce “Romanzo popolare”, diretta dal regista Luca Cicolella, che ritorna a Catania dopo il successo di critica e di pubblico de “La leggenda del pianista sull’oceano”, spettacolo d’apertura della seconda rassegna ideata e diretta da Francesca Ferro. 

Sul palco del Centro Zo venerdì 11 gennaio, ore 21.00, sabato 12 gennaio, ore 21.00, e domenica 13 gennaio, ore 18.00, gli attori Francesca Ferro, Ilenia Maccarrone e Mario Opinato daranno vita ad una messa in scena in cui è facile riconoscere se stessi avvolti sempre più spesso da un sistema sociale scomodo e limitante.

“Mela e Rosalia- spiega il regista Luca Cicolella– sono due donne che vivono insieme da tempo una vita piatta, apparentemente sfortunata, soprattutto in amore. Svuotano le loro giornate colme di solitudine nella cura delle piante, facendo trattamenti anti-età, acquistando prodotti pubblicizzati in tv, consultando l’astrologo, ma soprattutto, aspettando con ansia, tutti i giorni, la nuova puntata della loro soap-opera preferita. Il loro amore, unico, solo, e irraggiungibile è lui: Mario, il divo, attore protagonista della telenovela. Ed ancora aggiunge: “La finzione si confonde inesorabilmente con la realtà, e sfocia in una ribellione che le porterà a compiere un atto estremo, per vivere, finalmente, il “riscatto” che hanno sempre sognato. Ma non tutto è come sembra: anche il loro beniamino è suo malgrado schiavo del mezzo televisivo. Anch’egli, quindi, carnefice e vittima allo stesso tempo della mistificazione della realtà.

L’immediatezza e la tragicità di questa commedia mettono in risalto molti aspetti universali dell’essere umano, sempre più isolato dai suoi simili e risucchiato dal marketing globalizzante, che suggerisce e impone immagini e icone di stilee di vita.
Mela e Rosalia sono vittime e allo stesso tempo carnefici della personificazione della loro ossessione. 
Un sogno, una speranza impossibile, che riempie di aspettative la loro testa, vittima del lavaggio del cervello ad opera della tv generalista. 

Vasto incendio in uno stabile di via Merlino

ShareUn vasto incendio ha interessato questa sera la copertura di uno stabile di due piani in Via Merlino 55 Catania, all’angolo con via Stella. Lo stabile è stato evacuato e le persone sono state tratte in salvo dai Vigili del Fuoco. L’incendio tutt’ora in corso sta impegnando diverse squadre di Vigili del Fuoco, con 4 … Leggi tuttoVasto incendio in uno stabile di via Merlino

Al Must va in scena “L’avventura strana di Babbo Natale e la Befana”

Il MusT Musco Teatro in collaborazione con La Casa di Creta, in occasione delle festività legate alla figura della Befana, il 5 gennaio alle ore 17,30,  presenta lo spettacolo per grandi e piccini “L’avventura strana di Babbo Natale e la Befana” di Antonella Caldarella. Spettacolo adatto a bambini di tutte le età che unisce linguaggi amatissimi e coinvolgenti di Teatro Popolare: la Clowneria,  il Teatro dei Burattini, la musica dal vivo. Una piccola utopia natalizia – la pace tra culture diverse – che forse solo il teatro per l’infanzia può affrontare con tale leggerezza. In scena Antonella Caldarella e Steve Cable. Scene di Susanna Messina, musiche originali di Steve Cable, regia di Antonella Caldarella. Il Must Musco Teatro, sempre attento nella propria programmazione a favorire l’ingresso di tutta la famiglia in teatro, propone per questo spettacolo una formula vantaggiosa: il secondo genitore non paga. Ad un prezzo già agevolato, 7€ i bimbi, 9€ il primo genitore, gratis il secondo genitore. Per passare il prefestivo della Befana con allegria e gioia a Teatro tutti insieme.

 

TRAMA. Un giorno, vicino al Natale, due cantastorie di due paesi diversi si trovano nel medesimo luogo a raccontare una storia natalizia: la cantastorie del Sud ha pronta una storia sulla Nonna Befana, il cantastorie del Nord una sul Babbo Natale. Inizia un litigio clownesco finché i due non si rendono conto che, nonostante le differenze di provenienza e cultura, forse sarebbe meglio collaborare, raccontando insieme un’unica storia natalizia per i bambini presenti. L’azione si sposta nella baracca dei burattini dove una nefasta strega spruzza la polvere del male sulla Befana, rendendola malvagia. Babbo Natale si sveglia e non capisce perché la Befana, la sua amica, sia così ostile, gli dà botte, rompe la scopa e addirittura taglia la sua barba magica in modo che non possa produrre giocattoli per Natale. Alla fine con l’aiuto dei bambini in sala e del cantastorie del nord, Babbo Natale riuscirà a salvare il Natale, togliendo l’incantesimo dalla Befana e sconfiggendo la strega.

I Vigili del fuoco effettuano un sopralluogo con i droni presso la Chiesa Madonna del Carmelo a Pennisi

SharePersonale dei Vigili del Fuoco del Campo Base di Acireale con il supporto dei droni in dotazione ai Nuclei SAPR VVF, hanno effettuato un sopralluogo di verifica presso la Chiesa Madonna del Carmelo a Pennisi, frazione del Comune di Acireale. Il sopralluogo è stato finalizzato alla scelta di appropriate modalità di intervento per la messa … Leggi tuttoI Vigili del fuoco effettuano un sopralluogo con i droni presso la Chiesa Madonna del Carmelo a Pennisi

Le istituzioni visitano il Campo Base di Acireale dei Vigili del fuoco

ShareAlle 10,30 di questa mattina, SE il Prefetto di Catania, Claudio Sammartino, il sig. Questore di Catania, Alberto Francini ed il Comandante Provinciale dell’Arma dei Carabinieri di Catania, colonnello Raffaele Covetti, sono stati in visita istituzionale al Campo Base dei Vigili del Fuoco costituito ad Acireale per fronteggiare le richieste di intervento relative al sisma … Leggi tuttoLe istituzioni visitano il Campo Base di Acireale dei Vigili del fuoco

Grande attesa per lo spettacolo “Piano…piano, dolce Carlotta” 

ShareDopo il successo di critica e di pubblico della tournée italo francese dello spettacolo “Che fine ha fatto Baby Jane” gli attori Elmo Ler, Loriana Rosto, Antonella Scornavacca con la new entryGaetano Festinese diretti da Sebastiano Mancuso ritorneranno nuovamente nella loro Catania per dare il via ad una nuova pièce “Piano… piano,dolce Carlotta” di Henry Farrell, capolavoro del cinema americano, che prossimamente debutteràdel 30 e 31 marzo sul palco del Musco. “Piano… piano, dolce Carlotta … Leggi tuttoGrande attesa per lo spettacolo “Piano…piano, dolce Carlotta” 

Translate »